Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 647
ISPICA - 03/05/2016
Attualità - Ne fanno parte Ispica, Scicli, Santa Croce Camerina, Ragusa e Modica

Gal Terra Barocca: nuova scommessa

L’adesione rimane aperta alle imprese e a chi volesse farne parte Foto Corrierediragusa.it

Per fornire una strategia di sviluppo locale di tipo partecipata, anche il Comune di Ispica è divenuto socio fondatore del «Gal terra barocca» insieme con altri cinque comuni iblei. La nuova programmazione per lo sviluppo rurale prevede la costituzione di gruppi d’azione locale (Gal) a partecipazione pubblico – privato per progettare Piani di sviluppo locale nell’interesse di specifici territori. Si tratterebbe di diversi milioni di euro a disposizione delle filiere agricola – turistica –ambientale per la valorizzazione delle tipicità e del patrimonio locale. "È un risultato eccellente per il territorio ibleo e in particolare per le imprese ispicesi. Un obiettivo, perseguito con tenacia ed impegno, frutto di sinergia tra pubblico e privato, che non può non essere foriero di copiosi frutti in termini di accesso ai finanziamenti previsti dal nuovo programma di sviluppo rurale 2014/2020": è quanto dichiara l’assessore allo Sviluppo economico, Giuseppe Corallo, dopo la firma del protocollo d’intesa tra i comuni di Ispica, Scicli, Santa Croce Camerina, Ragusa e Modica e i 15 partner privati tra cui le tre organizzazioni di produttori «Moncada», «Fonte Verde» e «Colle d’Oro».

L’adesione al «Gal terra barocca» rimane aperta alle imprese e a chi volesse farne parte. Il prossimo 23 maggio presso la sala consiliare del Comune di Ispica, si terrà uno dei diversi incontri di animazione territoriale per coinvolgere altri enti pubblici e privati, anche ai fini del riconoscimento del sostegno preparatorio di cui alla misura 19.1 del Psr. Il «Gal terra barocca»– afferma il sindaco Pierenzo Muraglie – nasce con l’intento di mettere in sinergia la capacità imprenditoriale del privato con la solidità delle istituzioni locali, in un mix che avrà nel Piano di sviluppo locale la strategia vincente per dare una nuova spinta allo sviluppo delle nostre imprese».