Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 18:19 - Lettori online 708
ISPICA - 02/06/2008
Attualità - Ispica - Si è concluso il progetto rivolto alle scuole dell’infanzia

Ispica: Educazione alimentare

La dieta e l’alimentazione dei bimbi sono stati i temi trattati Foto Corrierediragusa.it

Si è concluso il progetto di educazione alimentare rivolto alle scuole dell’infanzia. Gli esperti della Zilch, la società che cura il servizio di refezione scolastica, hanno coinvolto gli insegnanti e i genitori dei piccoli allievi della «da Vinci», dell’«Einaudi» e «Padre Pio da Pietralcina». La dieta e l’alimentazione dei bambini sono stati i principali temi dibattuti.

In particolare, sono state fornite delucidazioni su ogni gruppo di nutrienti, sulla loro presenza all’interno degli alimenti e sulla funzione espletata all’interno del corpo umano.

Sono stati quindi sottoposti all’attenzione di genitori e dei docenti degli schemi sulle giornate alimentari tipo per i bambini, redatti sulla base di corrette combinazioni fra il pranzo nella mensa scolastica e la cena consumata a casa. Sono stati infine affrontate tutte le patologie legate all’alimentazione (intolleranze e allergie) e i rapporti intercorrenti tra cattive abitudini alimentari e processi di crescita.

Il progetto è stato inoltre finalizzato all’analisi delle attuali abitudini alimentari dei più piccoli. In tal senso, saranno concertati i percorsi di intervento e di miglioramento, inserendo un accurato piano di monitoraggio del servizio di refezione scolastica che sarà concluso nelle prossime settimane e i cui risultati saranno trasmessi all’amministrazione comunale.

«L’obiettivo ? hanno spiegato il sindaco Piero Rustico e l’assessore alla Pubblica istruzione Marisa Moltisanti ? è quello di far diventare corsi del genere non occasionali ma sistematici in modo da migliorare e qualificare il servizio di refezione scolastica, ma soprattutto rinsaldare la rete scuola ? famiglia ? istituzioni in un ambito importante della vita e della crescita dei piccoli quale è appunto l’educazione alimentare».

Al termine degli incontri sono stati distribuiti depliant e materiale informativo sugli argomenti trattati.