Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 605
ISPICA - 26/02/2014
Attualità - Atteggiamento fuori luogo di Piero Rustico

Lotti cimiteriali Ispica: sindaco caccia giornalisti

Cna: "Ci dispiace, e molto, che il sindaco di Ispica non abbia voluto la presenza degli organi di stampa" Foto Corrierediragusa.it

Si cristallizza la questione legata all’ampliamento dei lotti cimiteriali. Probabilmente le 800 richieste avanzate dagli ispicesi per un «posto» al camposanto cadranno nel vuoto poiché l’ultima riunione fra gli associati della Cna e il sindaco Piero Rustico s’è conclusa con l’ennesimo nulla di fatto. Carmelo Caccamo, responsabile territoriale della locale sezione, ha ancora una volta sollecitato gli amministratori comunali nel rispetto degli impegni assunti, ma il risultato è stato l’irritazione del sindaco Piero Rustico, che ha fornito un’unica risposta concreta sulla faccenda: sbattere fuori dalla sua stanza i giornalisti poiché certi problemi si discutono nel chiuso delle segrete stanze, annunciando un comunicato ragionato e condiviso, non disdegnando però le immagini riprese dalla video camera di una nota televisione locale. Un fatto che umilia i giornalisti, declassandoli ad un mero servizio di copia e incolla.
La Cna produce però un documento che diffonde agli organi di stampa. Non lo condivide col primo cittadino.

Nella nota si riappacifica coi giornalisti:«Ci dispiace, e molto, che il sindaco di Ispica non abbia voluto la presenza degli organi di stampa nonostante questi ultimi fossero stati invitati dalla Cna – è spiegato nel comunicato dell’associazione di categoria –. Gli stessi, infatti, sono stati fatti accomodare fuori. Il nostro intento era solo quello di mettere l’opinione pubblica nelle condizioni di meglio conoscere lo stato dei lavori. Evidentemente c’è chi non ha condiviso questa nostra impostazione e ce ne rammarichiamo». Peccato che il dispiacere e il rammarico non porti il nome e il cognome di Tonino Cafisi, presidente della Cna ispicese.

Per fortuna, però, a livello provinciale, i giornalisti incassano la solidarietà del segretario Giovanni Brancati, anche se ciò non risolve i problemi degli artigiani che troverebbero lavoro grazie all’assegnazione dei lotti cimiteriali, anzi quanto accaduto mostra una mancata volontà dell’amministrazione d’aiutare la categoria.

I rappresentanti della locale sezione Cna manifestano infatti perplessità sull’ampliamento dei lotti cimiteriali. Si ritengono ormai stanchi d’avanzare continue sollecitazioni sugli impegni assunti dalla Giunta municipale a suo tempo e, nel sottolineare il fatto che l’incontro tra le parti si tiene soltanto quando la richiesta proviene da parte dalla Cna, hanno chiesto d’accelerare l’iter per deliberare sul piano d’utilizzo del cimitero allo scopo di ricavare spazi utili in moda tale da soddisfare le istanze presentate dai cittadini.
La Cna, quindi, ha preso atto delle parole del sindaco e dei risultati finora insoddisfacenti. «Anche stavolta – si spiega nel comunicato – si è stati costretti ad ascoltare dal primo cittadino la questione concernente le lentezze sulla definizione del piano di utilizzo.

Al contempo, considerata l’approvazione ormai del bilancio da parte del Consiglio comunale, è indispensabile procedere spediti verso l’allargamento con apposito bando riguardante la progettazione oltre alla definizione di un altro bando in cui si accolgano le richieste dei cittadini».

Nella foto in alto un momento della riunione prima che il sindaco mettesse alla porta la stampa