Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 581
ISPICA - 04/02/2013
Attualità - Dal Caf al disbrigo pratiche

Centro servizi per i residenti di Santa Maria del Focallo

Lo rende noto Tiziana Scuto presidente del comitato della frazione ispicese

Dal Caf al disbrigo pratiche. Diventa un centro servizi la sede del comitato Santa Maria del Focallo – Marina Marza, in contrada Passi, ospitata nei locali dell’azienda Cannata. Un importante ufficio in cui cittadini ed i residenti della fascia costiera potranno recarsi per ricevere assistenza. Lo rende noto Tiziana Scuto presidente del comitato.

Si tratta di un «centro di raccolta» dell’Ente nazionale assistenza sociale (Enas), patronato dell’Ugl, sotto la direzione dell’ufficio provinciale di Ragusa. Il centro sarà condotto da Angela Calabrese collaborata da Isabella Graziano. L’iniziativa è rivolta a tutti gli utenti e, in particolare, ai residenti della fascia costiera che subiscono i disagi di vivere in una zona senza servizi e che necessitano di ogni tipo di assistenza: dai servizi Caf al disbrigo pratiche.

«In linea con gli obiettivi del Comitato di valorizzare e sostenere la fascia costiera ed i suoi residenti – sostiene il presidente Scuto – abbiamo avviato un centro di disbrigo pratiche al servizio totale di tutti i cittadini e, in particolare, per soddisfare le esigenze dei molti residenti della fascia costiera che, anche per il pagamento di una semplice bolletta telefonica, sono costretti a sacrificare una mezza giornata di lavoro per venire in centro città. L’iniziativa – conclude – è rivolta anche a coloro che hanno maggiori difficoltà nella gestione delle pratiche più semplici e nei rapporti con gli uffici pubblici come gli immigrati che non conoscono bene la lingua italiana e gli anziani».

Oltre alle pratiche di patronato saranno assicurati altri servizi quali pagamenti postali e bancari, prenotazioni di vario genere e compilazione di moduli e domande. La sede sarà aperta tutti i lunedì, mercoledì e venerdì dalle 16 alle 18 e 30 o, su prenotazione, telefonando ai numeri 331/1592706 o 333/8309669.