Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:02 - Lettori online 1214
ISPICA - 31/12/2011
Attualità - Non percepiscono lo stipendio da oltre un anno

Feste nere per le cooperative, dipendenti a secco

È stato un Natale amaro

Non percepiscono lo stipendio da oltre un anno. È stato un Natale amaro per i dipendenti delle cooperative sociali. Il fatto è stato denunciato da Gianni Stornello, segretario del Partito democratico, che segnala «il disinteresse dell’Amministrazione comunale, proponendo il taglio di spese superflue, a partire dai botti di fine anno, per liquidare quanto dovuto alle cooperative».

Il Comune, di recente, ha disposto una serie di liquidazioni, riservando alle cooperative sociali solo una parte del tutto irrilevante del credito che esse vantano per i servizi quotidianamente resi, tutti riguardanti l’assistenza sociale. E per i quali, in qualche caso, le cooperative hanno contratto anche debiti nei confronti di fornitori.

«Ci chiediamo – osserva Stornello – con quale criterio avvengono le liquidazioni dei creditori del Comune. Come si fa a non mettere le cooperative in condizioni di pagare gli stipendi ai dipendenti per più di un anno a fronte di trasferimenti da parte di enti terzi, Regione in primo luogo, già avvenuti? Non vorremmo che – prosegue – ci troviamo di fronte a un altro caso di «finanza creativa» che destina ad altro fondi che dovrebbero servire per scopi ben precisi che l’Amministrazione non considera prioritari. Complice di tutto questo è la situazione finanziaria del Comune determinata dall’Amministrazione in carica, con una spesa fuori controllo, orientata all’effimero, che nega i diritti sacrosanti di lavoratori e fornitori e privilegia amici e «casta»».