Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:23 - Lettori online 1038
ISPICA - 07/02/2008
Attualità - Ispica - Riqualificazione del litorale

Manufatti abusivi demoliti
dalle ruspe a Marina Marza

E’ il frutto di un’intensa attività della capitaneria di porto Foto Corrierediragusa.it

Demoliti a Marina Marza una serie di manufatti privati realizzati abusivamente sul demanio marittimo (nella foto). La Guardia costiera prosegue nell’importante operazione di tutela delle coste che ricadono nell’ambito del compartimento marittimo di Pozzallo. La demolizione d’ufficio di «occupazioni» abusive è stata avviata a gennaio.

In sostanza, l’operazione è il frutto di un’intensa attività effettuata dalla capitaneria di porto nel corso degli ultimi anni. Un’indagine che è consistita, non solo nell’individuazione dei responsabili con la conseguente denuncia all’autorità giudiziaria, ma anche nell’attività amministrativa finalizzata alla richiesta dei fondi regionali necessari alla rimozione degli «abusivi» ed all’individuazione delle ditte incaricate della rimozione.

I manufatti demoliti a Marina Marza consistevano in un battuto in cemento armato di circa 600 metri quadrati, con relativa recinzione in muratura e rete metallica. Risultavano annessi alla retrostante proprietà privata. La ditta che ha effettuato la demolizione ha poi proceduto a conferire i materiali di risulta presso discariche autorizzate.L’attività di demolizione proseguirà nelle prossime settimane.