Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:03 - Lettori online 1016
ISPICA - 24/11/2011
Attualità - Lo sostengono i consiglieri comunali del Pd Muraglie e Roccuzzo

Uffici comunali di Ispica a rischio stabilità. E´ allarme?

La situazione pare sia addirittura peggiore nei locali adibiti ad uffici ubicati nel Cimitero comunale

Sono a rischio stabilità gli uffici comunali in corso Umberto e quelli dislocati al cimitero. Lo sostengono i consiglieri comunali del Partito democratico Pierenzo Muraglie e Giuseppe Roccuzzo in una lettera inviata, fra gli altri, alla Prefettura, al Dipartimento regionale protezione civile, ai Carabinieri, alla Polizia municipale, ai Vigili del Fuoco, al sindaco Piero Rustico e al presidente del Consiglio comunale, Carmelo Oddo.

«A causa di lavori di restauro di Palazzo Bruno, sede municipale ufficiale di Ispica, buona parte degli uffici comunali – scrivono Muraglie e Roccuzzo – è ubicata in locali in affitto siti in corso Umberto. In tali locali, come gli scriventi hanno avuto modo di constatare direttamente, infiltrazioni di acqua piovana mai eliminate hanno determinato una serie di condizioni di insalubrità che, a parere degli scriventi, mettono anche a rischio la stabilità dell’edificio. Oltre all’umidità, che determina condizioni che pregiudicano la salute, le infiltrazioni hanno anche interessato le strutture portanti di una parte dello stabile, con rischi elevatissimi per i dipendenti che vi lavorano».

La situazione pare sia addirittura peggiore nei locali adibiti ad uffici ubicati nel Cimitero comunale. «Negli uffici del Cimitero comunale – rendono noto i consiglieri democratici – sono invece evidenti crepe e cadute di calcinacci, tanto che una parte esterna dei locali è transennata da diversi mesi. Il tutto senza che si abbiano notizie di interventi risolutivi delle questioni lamentate».

Muraglie e Roccuzzo chiedono quindi un intervento urgente per verificare la salubrità e le condizioni di sicurezza dei locali indicati per garantire condizioni di lavoro sicure e che non mettano a rischio la salute dei dipendenti comunali.