Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 715
ISPICA - 16/10/2011
Attualità - Collegamento con la stazione «International space station»

Liceo "Curcio" live con lo spazio dialoga con astronauta

Il collegamento è stato effettuato in collaborazione con il consorzio internazionale di radioamatori volontari «Ariss»

Venti studenti si sono collegati venerdì scorso con la stazione «International space station» («Iss»), che orbita attorno alla terra. Dalle 11 alle 13,30, sono rimasti in contatto con gli astronauti dell’«Iss», parlandogli in live streaming. Hanno posto domande in lingua inglese all’astronauta Michael Edward Fossum, durante il passaggio della space station sopra la California, da cui l’esperto Tim Bosma ed il moderatore radioamatore Gaston Bertels hanno stabilito il contatto con il liceo ispicese attraverso una stazione radio.

Il collegamento è stato effettuato in collaborazione con il consorzio internazionale di radioamatori volontari «Ariss», Amateur radio in the International space station, che sviluppano ed operano sulla stazione spaziale.

I problemi a bordo, l’assenza di gravità, le qualità per diventare un buon astronauta, la vita in orbita, la Terra vista dallo spazio e le sue opinioni sull’esistenza di forme di vita extraterrestri, sono stati gli interrogativi e le curiosità sottoposti dagli studenti a Fossum. L’astronauta statunitense rimarrà sullo spazio per un periodo di lavoro di sei mesi.

L’iniziativa rientra nel progetto Pon – Por Sicilia 2011, 167 «Iss Contact» ed è stata voluta dal dirigente scolastico Maurizio Franzò, dalla docente responsabile Mary Puccia e dal tecnico – radioamatore dell’istituto Salvatore Monaco e dalla professoressa Daniela Bruno.

Monaco, Franzò e Puccia lavorano da un anno a questo progetto, non senza difficoltà per realizzarlo. «Si è trattato di un’occasione culturale importante – hanno riferito – per tutti i ragazzi del liceo, ma anche per tutto il territorio».

Gli studenti appartenenti alle sezioni classica scientifica e linguistica sono stati selezionati per il collegamento con gli astronauti tra coloro che hanno frequentato, lo scorso anno, un corso di astronomia nella scuola e tra quelli che hanno partecipato ad uno stage in Inghilterra di tre settimane finanziato con i fondi comunitari lo scorso settembre.

Sono stati presenti all’evento l’assessore regionale all’Istruzione ed alla Formazione professionale, Mario Centorrino, del provveditore Cataldo Dinolfo, dal capitano dei carabinieri Alessandro Loddo, dal dirigente scolastico Diego Cirenda e il sindaco Piero Rustico.