Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 772
ISPICA - 16/06/2011
Attualità - Nella «big apple» hanno preso parte ad un evento di rilievo internazionale

Volano a New York gli studenti del Classico Curcio

Per la «National high school model united nations»
Foto CorrierediRagusa.it

Volano a New York gli studenti del Liceo classico «Curcio». Nella «big apple» hanno preso parte ad un evento di rilievo internazionale, partecipando alla conferenza del «National high school model united nations», presso la sede dell’Onu, per partecipare ed essere coinvolti a sette sedute.

Gli alunni, sostituendo ministri e delegati delle nazioni, sono intervenuti in relazione al paese rappresentato, Grenada, con relazioni e proposte risolutive legati ai diversi problemi delle varie commissioni: Unicef, Unesco, Ecofin, et cetera.

Durante le varie sessioni di lavoro, si è discusso e sono state avanzate proposte e soluzioni per risolvere i problemi che assillano il mondo intero. Le risoluzioni sono state prese in considerazione, elaborate dai ragazzi delle varie nazioni ed in seguito sottoposte a votazione.

I «delegati» hanno affermato di essere stati colpiti da quest’esperienza, in quanto hanno avuto la possibilità di apportare, seppur simbolicamente, il contributo alla risoluzione di situazioni d’ampio respiro internazionale. Sono stati in tutto quindici gli studenti interessati all’avvenimento, accompagnati oltre oceano dal dirigente scolastico Maurizio Franzò (foto) e dai docenti Mary Puccia e Luigi Libra.

I «diplomatici» che hanno rappresentato il «Curcio» all’Onu sono Eliana Arezzo, Roberta Assenza, Valentina Dipietro, Roberta Dell’Ali, Marta Valerini, Maristella Zocco, Ilenia Gargarella, Antonella Macauda, Biagio Mincio, Giulia Amato, Giulia Gennaro, Francesca Lauretta, Giulio Gianna, Michele Fidelio, Andrea Lucenti.