Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:22 - Lettori online 1464
ISPICA - 26/03/2011
Attualità - Ispica: il Consiglio comunale ha chiuso in modo proficuo la seduta

Assemblea sul piano regolatore generale: fumata bianca

Si è trattato di un riunione importante, alla quale ha partecipato l’architetto Giuseppe Gangemi, il progettista che ha redatto la rielaborazione parziale del prg

Sul Piano regolatore generale, il Consiglio comunale ha chiuso in modo proficuo l’assemblea svoltasi due giorni fa. È stata finalmente registrata la prima fumata bianca nelle more dell’adozione dello strumento urbanistico cittadino. Si è trattato di un riunione importante, alla quale ha partecipato l’architetto Giuseppe Gangemi, il progettista che ha redatto la rielaborazione parziale del prg.

Il professor Gangemi, in particolare, ha condiviso i contenuti dell’emendamento presentato in aula dai consiglieri di maggioranza. Esprimendo parere favorevole su tutti i punti che lo caratterizzano: ridimensionare il perimetro della zona «A», eliminare le aree adibite a parcheggi individuate nella zona «B», verifica del tracciato della parallela stradale alla litoranea, valorizzare diverse arterie prossime alla fascia costiera e rifiuto all’apposizione di un ulteriore sistema vincolistico dei parchi e degli ambiti naturalistici, già ampiamente tutelati da specifiche ed efficaci regolamentazioni. Su questi punti si attende ora parere dell’Ufficio tecnico comunale.

«Sono di fatto questi – è scritto in un nota inviata dal Pdl – i capisaldi su cui si basa la concreta possibilità di addivenire in tempi brevi all’adozione dell’importante strumento urbanistico. Ci riteniamo il «partito del fare», affermando con competenza e professionalità il nostro ruolo da protagonista all’interno del civico consesso ispicese. Il Consiglio comunale di due giorni fa, dedicato alla rielaborazione parziale della revisione del Prg, è stata caratterizzata dalla propositività del Pdl e della maggioranza. L’emendamento – si specifica nel documento – è stato infatti sottoscritto dai consiglieri eletti nelle liste Pdl, Rustico Sindaco, Udc ed Alleanza azzurra per Ispica. Lo ha illustrato in aula il consigliere Piero Zocco».

Attraverso l’emendamento presentato due giorni fa in aula, la maggioranza respinge quindi dalle accuse di inettitudine e di vigliaccheria mosse dall’opposizione consiliare. Quest’ultima ritiene colpevole i partiti che sostengono il governo cittadino di incoraggiare l’approvazione del Prg da parte di un commissario straordinario, inviato dalla Regione.

La maggioranza dipana così la matassa riguardo alle intenzioni sul prg, ma non dirada le nubi sulla reale coesione dei partiti che la compongono. L’emendamento esaminato dall’assemblea due giorni fa, infatti, non porta in calce la firma dei Popolari liberali. Senza contare che in aula è stata registrata la clamorosa assenza dei suoi rappresentanti, i consiglieri Mario Santoro e Concetto Sessa. Pare che il malcontento dei Popolari liberale sia riconducibile a questioni attinenti le prossime elezioni provinciali.

Marco Santoro, rappresentante dei Popolari liberali ed ex assessore alle Politiche giovanili, sembra ambisca alla candidatura utile al rinnovo del consiglio provinciale. Ma, dovendo battersi con un avversario che fa parte della sua stessa famiglia, il consigliere provinciale uscente Salvatore Moltisanti (Pdl), ciò significherebbe una dispersione di voti che non garantirebbero il seggio di una rappresentante ispicese dell’onorevole Innocenzo Leontini in Provincia. Si tratta naturalmente di supposizioni non confermate. La prossima seduta riservata al Piano regolatore generale è stata fissata per il prossimo 14 Aprile.