Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:41 - Lettori online 1436
GIARRATANA - 13/08/2009
Attualità - Giarratana: la tradizionale kermesse è giunta alla sua XXXI edizione

Giarratana: stasera l´attesa "Sagra della cipolla"

Una festa popolare dagli antichi sapori che coinvolge migliaia di visitatori Foto Corrierediragusa.it

Stasera, con inizio alla 18, grande festa nella cittadina iblea per l’evento laico più atteso: la Sagra della Cipolla, giunta alla sua XXXI^ edizione. Una festa popolare dagli antichi sapori che coinvolge migliaia di visitatori. Un momento celebrativo per il dolce bulbo bianco, ma anche l’occasione per sostenere l’economia locale.

Per questa manifestazione gli operatori economici si sono dati un gran da fare, visto che la mancata approvazione del Bilanci di previsione per l’anno in corso, non permetteva all’Amministrazione comunale di intervenire adeguatamente nelle spese organizzative. Così hanno fatto tutto da soli, per mettere su la Sagra, stabilendo anche i criteri per la preparazione dei piatti a base di cipolla. Al Sindaco, Pino Lia e al suo enturage è toccato il compito d’organizzare la parte restante dell’evento, spettacolo compreso. In che modo? Mettendo mani nelle tasche e cercando Enti patrocinatori e sponsors.

Alla fine ci sono riusciti, mettendo a segno anche un bel colpo, con il concerto della cantante Anna Oxa. Come tradizione, in diversi angoli della cittadina, si potrà gustare questa delizia, arrostita, al forno, in agrodolce, quale base per ottime focacce. Il tutto con un buon bicchiere di vino rosso locale. Previsto anche l’enorme stand dove poter comprare la cipolla ad un prezzo stracciatissimo ed il torrone bianco, tipico di questa zona. Questa festa popolare semplice e coinvolgente che contraddistingue il comune montano. Uno spaccato di un progetto ancor più ampio e che mira costruire lo sviluppo socio-economico attraverso la valorizzazione di prodotti tipici e la fruizione dei beni naturalistici e ambientali.