Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:51 - Lettori online 1139
GIARRATANA - 30/06/2009
Attualità - Giarratana: continua senza sosta l’attività ecologica

Imparare a giocare, fare, leggere e… a riciclare rifiuti

Gli scolari protagonisti di un progetto che mira a sensibilizzare grandi e piccini al rispetto dell’ambiente

Il Comune di Giarratana ancora all’avanguardia in materia ambientale. Un progetto dell’amministrazione comunale, sorretto dall’assessore Giovanna Caruso, mira a sensibilizzare i bambini al rispetto dell’ambiente a partire dall’età scolare. Aveva fatto folklore e rumore in positivo la raccolta differenziata avviata con gli asini per le viuzze del paese, adesso un’altra iniziativa dal tema «Fare … Giocare … Creare e Riciclare».

Il progetto che parte subito s’inquadra nell’attività integrativa per i bambini delle classi prime della scuola Primaria e per i piccoli della Scuola dell’Infanzia. Il Comune di Giarratana, cercando di essere di sostegno e di supporto alle famiglie, organizza l’attività integrativa estiva con l’obiettivo di tenere impegnati i bambini con attività ludico - educative.
I bambini scopriranno come si può dare nuova vita ai materiali che ogni giorno finiscono nei bidoni della raccolta differenziata, e per loro tramite, tutte le famiglie saranno coinvolte nella raccolta dei materiali oggetto di differenziazione.

In questo percorso i bambini saranno accompagnati dalle educatrici Vera La Ferlita e Antonella Caravello, che li coinvolgeranno ogni giorno dalle nove alle tredici, stimolandoli nella costruzione di oggetti con la plastica, di quadri con carta di vecchi giornali, nel riciclo della carta, del cartone, dei barattoli di latta ….. il tutto condito con tutti i colori della fantasia che solo le menti dei piccoli possono elaborare e realizzare.

Le attività saranno svolte nei locali della Scuola dell’Infanzia, che il Dirigente Scolastico, ha cortesemente messo a disposizione per tutta la durata del progetto. I lavori svolti dai bambini saranno poi messi in mostra successivamente, durante la festa conclusiva che si svolgerà prima dell’inizio del nuovo anno scolastico.