Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 767
COMISO - 14/05/2010
Attualità - Comiso: l’opera era nel programma del sindaco Giuseppe Alfano

Svolta nella frazione, Pedalino avrà il suo cimitero

I buoni propositi dell’assessore Giuseppe Caruso: «Entro un anno 57 cappelle, 200 monumentini, uffici e cappella morturaria, tutto con il project financing e a costo zero per il Comune»
Foto CorrierediRagusa.it

A breve saranno deliberati i lavori di realizzazione del cimitero di Pedalino, frazione di Comiso, e di lavori di ristrutturazione ed adeguamento del cimitero di Comiso. I lavori saranno eseguiti grazie ad un Project Financing presentato dalla ditta A & P associati e partners srl, R.E.M srl e Sud Progetto engineers. A comunicarlo è l’assessore ai servizi cimiteriali Giuseppe Caruso (nella foto).

L’appalto dei lavori sarà affidato entro dicembre 2010 con bando di gara pubblico, la ditta aggiudicataria realizzerà nell’arco di un anno, nel cimitero di Pedalino, i seguenti lavori: 57 cappelle di famiglia con portico, 200 monumentini, uffici e servizi amministrativi, cappella e camera mortuaria. Per quanto riguarda invece il cimitero di Comiso, sarà effettuato l’adeguamento a norma della camera mortuaria, la risistemazione dei viali nella zona storica del cimitero. Le ditte associate, investiranno nell’intero progetto sette milioni di euro, ed avranno una concessione decennale.

«E’ una svolta decisiva – ha dichiarato l’assessore Caruso - che finalmente darà le risposte che da tempo i residenti di Pedalino ci chiedono, perché a mio avviso, non esistono cittadini di serie A e cittadini di serie B. Quest’opera era anche una delle tante inserite nel programma del sindaco Giuseppe Alfano che i cittadini hanno votato ed è giusto che venga realizzata, conformemente agli obbiettivi prefissati, ed in collaborazione con il sindaco stesso. Sono soddisfatto perché ad appena 50 giorni dal mio insediamento, sono riuscito a trovare una grande sinergia con gli uffici preposti. Infatti, colgo l’occasione per ringraziare innanzitutto le ditte che hanno presentato il progetto, e che hanno riposto la loro fiducia in me. Poi, un particolare ringraziamento va al dirigente Domenico Cicirello, che in meno di due mesi ha fattivamente e sollecitamente attivato tutte le procedure e predisposto tutti gli atti propedeutici. Inoltre, mi preme dire che tutte le maestranze che lavoreranno per la realizzazione delle opere, saranno locali. Anche questa è stata una specifica volontà, per dare risposte a molti artigiani comisani e della frazione di Pedalino. Ma le novità, sono anche altre. A Comiso – ha continuato l’assessore Caruso – è stata sbloccata la zona D del cimitero, consentendoci di recuperare numerosi posti. Infine, per ambo i luoghi di culto dei defunti, sono già state individuate delle aree da destinare a defunti di altri credo religiosi. Sottolineo infine che il project financing, non sarà minimamente a carico delle casse comunali. Quindi, nessun esborso per l’ente».

In merito a questi lavori è intervenuto anche il presidente del consiglio provinciale, Giovanni Occhipnti (Pdl Sicilia): «Non posso che esprimere soddisfazione per le iniziative cantierate dall’assessore Caruso, rappresentante nella giunta di Comiso del Pdl Sicilia, e per quelle che saranno in itinere in un futuro prossimo. Non avevo dubbi sull’apporto fattivo che il nostro rappresentante avrebbe garantito al governo della città. Un apporto suffragato da fatti, tra l’altro a soli due mesi dal suo insediamento».