Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:51 - Lettori online 1215
COMISO - 26/04/2010
Attualità - Comiso: insidiosa buca gli studenti che vanno a scuola in motorino

Una voragine davanti al «Carducci»: tutti la scansano, nessuno la copre

Cittadini a rischio nei pressi del Liceo comisano a causa di una grossa buca larga un metro e profonda 10 cm. Ci vorrebbe solo un po’ di bitume. Il preside Roccaro molto eloquente: «No comment»
Foto CorrierediRagusa.it

Strada che fai, buca che trovi (nella foto). Ma quella che si schiva lungo la strada che costeggia l’ingresso principale del Liceo Carducci di Comiso non è una buca come tante altre, sembra essere stata provocata da una deflagrazione: è larga quasi un metro ed è profonda circa dieci centimetri. Presa a una certa velocità, una macchina ci rimette il tubeless e il conduttore di un motorino ci fa il salto in lungo… prima di essere soccorso.

E’ una tra le più pericolose buche della città e si trova proprio in mezzo alla strada che quotidianamente viene transitata da circa 500 studenti, tutti ben motorizzati. Ragazzi di qualsiasi ceto, figli ai amministratori, politici, dirigenti e operai di destra, di centro e di sinistra. Non è esente dal pericolo neanche il personale docente, di segreteria, e bidelli.

La segnalazione è arrivata da alcuni alunni del liceo, stanchi di fare la gincana nell’intento di evitare questa, ed altri fossi che si trovano nella stessa strada. Abbiamo chiesto dettagli anche al dirigente scolastico Corrado Roccaro, che in maniera laconica e quasi rassegnata ha risposto con un semplice «no comment …»