Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 733
COMISO - 30/03/2010
Attualità - Comiso: mistero sull’inagibilità della palestra di volley

La «Spallanzani» è al buio, protesta l’Ardens femminile

Ai solleciti di Francesco Malandrino ha provveduto l’assessore Zisa, ma il problema rimane. Impianti da rifare o fatture per forniture non pagate?

La palestra Spallanzani è inagibile da circa dieci giorni, ma nessuno sa perché. A occuparsi del problema, uno dei dirigenti della squadra femminile di pallavolo dell’ Ardens, Francesco Malandrino, che già dieci giorni fa, aveva segnalato problemi all’impianto elettrico. La squadra giovanile, infatti, deve spostarsi al Paladavolos e condividere con enormi difficoltà il parquet con altre società che utilizzano il Paladavolos da tempo.

Lamentele anche dai genitori delle ragazzine dell’Ardens che ogni giorno devono adeguarsi a spostamenti repentini pur di fare allenare la squadra. «Dieci giorni fa – ha spiegato Malandrino – abbiamo trovato la palestra al buio ed abbiamo immediatamente segnalato il disservizio agli uffici preposti. L’assessore Zisa ha subito inviato una squadra di operai che ha sostituito alcuni allacci elettrici ed alcune lampadine, ma dopo l’intervento, la palestra è ancora al buio».

Il dirigente dell’Ardens ha anche raccontato di avere fatto un «tour» tra gli uffici comunali di competenza, ma che ogni volta si è sentito dare risposte diverse. «Alcuni – ha continuato Malandrino – hanno detto che si tratta di fatture elettriche passate non liquidate, altri sostengono invece che si tratta di problemi all’impianto. Fatto sta – ha concluso il rappresentante della società- che adesso non possiamo usufruire nemmeno della palestra della scuola media Verga, perché sarà chiusa per le vacanze pasquali ».