Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 813
COMISO - 23/03/2010
Attualità - Comiso: dalla rete internet alla rete viaria proposta una raccolta di firme

Da Facebook petizione popolare per salvare la Ss 115

Un gruppo di 2150 iscritti «tampona» le istituzioni perché si proceda con velocità a rifare il manto stradale delle due corsie sul tratto Vittoria- Comiso
Foto CorrierediRagusa.it

Fenomeno Facebook propone una petizione popolare per la statale 115. Il social network più transitato nel mondo, a livello locale si sostituisce alla classe politica e propone interventi drastici in favore della mulattiera più intransitabile delle reti viarie.

Un gruppo locale spontaneo che oggi annovera già 2150 iscritti, si è nominato «Urgente rifacimento della SS 115, nel tratto Comiso- Vittoria» Gli iscritti, come si legge nel contenuto aperto a tutti, vogliono presentare una «petizione popolare con raccolta di firme diretta agli enti interessati (Comiso e Vittoria ), alla provincia di Ragusa e all´Anas, per un immediato e completo rifacimento della S.S.115 Comiso-Vittoria e messa in sicurezza del tratto.

«Tale arteria da molto tempo non è più adeguata a sostenere l´enorme circolazione di veicoli, compresi pullman di linea e automezzi pesanti che la percorrono nei due sensi, sia per la ristrettezza delle corsie, sia per il manto stradale ormai ridotto molto male che diventa un acquitrino nei periodi di pioggia e soprattutto perchè tale strada insiste in un luogo dove vi sono parecchi siti artigianali e industriali.

Riteniamo pertanto, viste le ultime ipotesi di soluzioni, adoperarci tutti insieme, imprenditori, autotrasportatori, operai, impiegati e quanti altri hanno interessi in quel tratto, al fine di indurre i responsabili di tale arteria ad addivenire all´unica possibile soluzione che è quella di un rifacimento in toto sfruttando il progetto di massima esistente».

I commenti che si sono registrati in questi giorni, offrono la possibilità a tutti di leggere quale sia il grado di insoddisfazione di coloro, e non solo, che abitano o lavorano in quel tratto viario. Un concorso unanime di adesioni, che raccoglie internauti da tutta la provincia e anche da fuori. Una palese denuncia dello stato attuale di quella arteria e di altre, che mettono ogni giorno a repentaglio la vita di tutti.