Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 586
COMISO - 26/02/2010
Attualità - Comiso: si lamentano i cittadini per un pericolo urbano non eliminato

Attenti al «palo» di via De Gasperi che l’Enel non "vede"

L’enorme pilastro di cemento campeggia in mezzo alla carreggiata da anni. Al buio e senza una segnaletica adeguata. Forse s’attende che qualche macchina lo abbatta?
Foto CorrierediRagusa.it

Il «palo» della discordia torna a far parlare. I lavori di rifacimento e di edificazione in via Alcide De Gasperi, risalgono a poco più di due anni fa. Ma dopo i primi interventi tutto si è fermato. I numerosi residenti avevano già più volte segnalato la pericolosità di un palo elettrico in cemento (nella foto), che si trova ancora oggi nel mezzo della carreggiata.

La segnaletica è poco visibile e non a norma di legge, e la sera il rischio è notevole. Ma ogni segnalazione è divenuta lettera morta. L’anno scorso i residenti hanno coinvolto anche alcuni rappresentanti del Consiglio comunale che, tramite interrogazione, hanno invitato l’amministrazione comunale a fare «pressing» sulla società elettrica, affinché provvedesse a eliminare il problema. Ma anche in questo caso, nulla di fatto.

Il palo è ancora lì, la strada è sempre più dissestata, la segnaletica del tutto inesistente. A distanza dunque di dodici mesi, alcuni abitanti della via De Gasperi sollevano ulteriormente il problema chiedendo maggiore attenzione da parte della società elettrica, e una più evidente sensibilità da parte dell’amministrazione attraverso interventi più solleciti nella risoluzione di problemi concernenti la viabilità urbana.