Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 5
COMISO - 10/02/2010
Attualità - Comiso: soddisfatto il sindaco Alfano

Sopralluogo al Magliocco. Enac: "Aeroporto pronto"

Già presenti anche buona parte delle attrezzature tecniche necessarie al corretto decollo e atterraggio dei voli mentre sono in fase di completamento le strutture dedicate ai passeggeri e gli uffici

L’Enac, l’ente nazionale per l’aviazione civile, in visita all’aeroporto "Magliocco" di Comiso. Il vice direttore generale dell’ente, l’ingegner Salvatore Sciacchitano, ha effettuato un sopralluogo accompagnato dal sindaco di Comiso Giuseppe Alfano e dal Presidente della Soaco Orlando Lombardi. La visita è servita all’Enac per prendere visione dell’avanzato stato dei lavori all’aeroporto. Già presenti anche buona parte delle attrezzature tecniche necessarie al corretto decollo e atterraggio dei voli mentre sono in fase di completamento le strutture dedicate ai passeggeri e gli uffici.

Il sopralluogo, vista la complessità dell’infrastruttura comisana, è stato lungo e approfondito ma non sono emersi problemi di sorta. Soddisfatto, sereno e ottimista il sindaco Alfano che crede in una apertura della struttura entro pochi mesi.

Ciò che ancora manca è fuori dall’aeroporto stesso: in particolare la viabilità di collegamento tra l’aeroporto e le principali arterie di traffico iblee. Ma anche da questo punto di vista Alfano non teme grossi ritardi.

Men che meno il sindaco di Comiso si è mostrato impensierito dalla recente apertura di un’indagine, condotta dalla Guardia di Finanza, sui motivi dei ritardi nell’apertura dell’aeroporto.

L’idea di Alfano, su questo punto, è chiarissima: non c’è nessun ritardo, tutto procede secondo il cronoprogramma e, se c’è stato errore, è stato commesso da chi ha inaugurato l’aeroporto quando ancora era poco più di una pista.

A togliere di mezzo anche gli ultimi dubbi sul Magliocco, quelli derivanti dal sistema radar statunitense muos che dovrebbe essere istallato a breve a Niscemi e che, secondo alcuni, potrebbe creare interferenze con le attrezzature di Comiso, ci ha pensato invece il direttore dell’Enac Sciacchitano. "Il problema - afferma - non esiste. Tanto che l’Enac non si è nemmeno interessata alla questione".