Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 2 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:28 - Lettori online 1383
COMISO - 21/01/2010
Attualità - Comiso: stadio chiuso nella frazione comisana

Calcio vietato agli spettatori di Pedalino: stadio inagibile

L’anno scorso tutto in regola, due mesi fa la drastica decisione e nessuno fa niente. Il presidente Cavalieri: «Perché questa inagibilità è stata rilevata nel mezzo del campionato?»

L’Ads Polisportiva Pedalino dovrà giocare a porte chiuse. È la storia ingloriosa di una società calcistica che dopo 7 anni di assenza era tornata a giocare con la squadra di calcio. L’anno scorso il torneo è stato disputato per intero senza alcun problema, ma quest’anno, dopo appena due incontri, le tribune dello stadio della frazione comisana sono state dichiarate inagibili.

Da due mesi nessuno ha ancora provveduto a metterle in sicurezza. La denuncia è arrivata dal presidente della Polisportiva, Salvatore Cavalieri, e dal vice Gaetano Scollo. «Non si capisce come mai – ha dichiarato Scollo – l’anno scorso è stato possibile giocare a porte aperte utilizzando le tribune, ed a pochi mesi di distanza invece, le stesse sono state dichiarate inagibili. E non si capisce ancora di più, come mai, questa inagibilità, sia stata rilevata nel mezzo del campionato, e non si sia invece provveduto durante i mesi estivi».

Il presidente della Polisportiva, Salvatore Cavalieri, ha dichiarato: «Vorremo rivolgere un appello al sindaco, affinché si adoperi nel più breve tempo possibile a che lo stadio della frazione ritorni ad essere fruito da tutti, in particolare dalle centinaia di giovani del luogo che ogni domenica si recano nella struttura per assistere agli eventi sportivi».