Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 18:19 - Lettori online 949
COMISO - 12/01/2010
Attualità - Comiso: un quadro elettrico divelto e pericoloso esposto all’aria aperta

Corrente per tutti in via Brasile, ma l’Enel non lo sa

La signora Carmela Cassibba segnala il pericolo da diversi mesi, ma al telefono dell’Enel non risponde nessuno…
Foto CorrierediRagusa.it

Una storia «elettrizzante» quella del quadro elettrico di via Brasile, in contrada Deserto (nella foto). Da tempo inclinato, divelto dalla base, con fili, cavi e centraline completamente scoperti, da mesi è esposto a tutte le intemperie, mentre nei giorni di sole, i ragazzini che abitano nella zona, vi passano sopra con le biciclette.

Nessuno se n’accorge, tranne la signora signora Carmela Cassibba, che ci segnala il caso, dopo averlo segnalato inutilmente all´Enel. «Fino a stamattina ho chiamato il numero verde – ha raccontato la donna che vive lì vicino – ma dopo circa 5 minuti in linea con il centralino automatico, la conversazione è caduta».

Secondo la signora, il quadro in queste condizioni è notevolmente pericoloso non solo per chi ne venisse casualmente in contatto, ma anche perché potrebbero verificarsi dei corto circuiti direttamente nelle abitazioni con esso collegate. Il quadro infatti è attivo ed eroga energia elettrica in tutta la zona.

La signora Cassibba ha anche ribadito che più volte la situazione è stata segnalata, ma che ad oggi non si è registrato alcun intervento. «Ci preoccupa – ha concluso la donna – che una volta bagnati dalle piogge, questi cavi possano diventare ancora più pericolosi».