Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 660
COMISO - 25/11/2009
Attualità - Comiso: l’esperienza degli alunni dell’Istituto comprensivo di Pedalino

«Exposcuola 2009 - nuove educazioni per nuovi stili di vita»

L’evento, che si è svolto presso il campus universitario di Baronissi, in provincia di Salerno dal 4 al 7 novembre, ha avuto un duplice momento educativo Foto Corrierediragusa.it

Bilancio positivo per la partecipazione alla manifestazione nazionale «Exposcuola 2009-nuove educazioni per nuovi stili di vita» degli alunni della Scuola secondaria di I grado dell’Istituto comprensivo Pedalino. La delegazione di alunni e docenti, accompagnati dal Dirigente scolastico prof.ssa Giovanna Campo, dall’assessore Giancarlo Cugnata, dal Presidente della Circoscrizione Giovanni Tribastone e dal Consigliere di Circoscrizione Vittorio Burrometo, ha preso parte alle proposte formative ed ai laboratori del X Salone del confronto tra l’Europa e il Mediterraneo, visitando il «village» e l’ Area-Eventi .

L’evento, che si è svolto presso il campus universitario di Baronissi, in provincia di Salerno dal 4 al 7 novembre, ha avuto un duplice momento educativo, in quanto è stato effettuato un gemellaggio con una scuola della Campania: gli alunni dell’Istituto di Pedalino sono stati ospiti di alcune famiglie di alunni del luogo, interagendo positivamente attraverso uno scambio culturale oltre che relazionale con i coetanei campani e testando la calorosa ospitalità delle loro famiglie.

L’esperienza, patrocinata dall’Amministrazione comunale di Comiso e dal Consiglio di Circoscrizione di Pedalino, si è rivelata altamente positiva consentendo agli alunni di sperimentare occasioni di crescita culturale e umana e, al contempo, favorendo lo scambio di esperienze tra realtà diverse con il coinvolgimento dei ragazzi in attività inerenti diverse tematiche (apprendere, crescere e migliorare le potenzialità in una prospettiva culturale di ampio respiro).