Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 1012
COMISO - 16/10/2009
Attualità - Comiso: il Centro commerciale naturale si è costituito davanti al notaio Morello

Consorzio di Comiso: boom di adesioni, oltre 50 iscritti

Il presidente Rosario Dibennardo: «Al di là delle aspettative. Questo ci permette di stare nelle prime posizioni nelle graduatorie per i finanziamenti»
Foto CorrierediRagusa.it

Si è concluso l’iter per la costituzione del Consorzio di gestione del Centro commerciale naturale. Il presidente del Consiglio di amministrazione eletto dalla platea degli associati è Rosario Dibennardo (nella foto). I consorziati, esercenti del centro perimetrato nel PRG di Comiso, hanno apposto le loro firme di adesione al consorzio davanti al notaio Morello, presso la sala del centro servizi culturali del comune di Comiso.

«Si procede a passi da gigante – ha dichiarato Dibennardo – nella realizzazione del consorzio, tra l’altro tra i primi realizzati in provincia, che sarà, per un grosso numero di commercianti delle diverse categorie produttive, un valido strumento per accedere a bandi e finanziamenti destinati ai centri commerciali naturali in Sicilia. Devo dire con soddisfazione che oltre ai 50 commercianti che hanno aderito ieri, già tanti altri hanno chiesto il modulo di adesione. Siamo andati ben oltre il limite minimo di associati che, per legge, è di 20 esercenti. Un numero maggiore, gioca sicuramente a nostro favore poiché ci potrà immettere nelle prime posizioni delle eventuali graduatorie per i finanziamenti. Ho notato anche molto interesse attorno all’idea stessa di un centro commerciale naturale che, credo, sarà un grande catalizzatore e vettore di iniziative collettive che bilanceranno in futuro i centri commerciali dei comuni vicini».