Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 643
COMISO - 09/09/2009
Attualità - Comiso: il vice presidente della provincia mantiene alta l’attenzione sullo scalo

Carpentieri: "Cronoprogramma sull´aeroporto di Comiso"

Per il presidente della Sac Mancini "La struttura deve essere pronta ed operativa in vista della temporanea chiusura di Fontanarossa"
Foto CorrierediRagusa.it

Un cronoprogramma per l´aeroporto "Magliocco" di Comiso. E´ la proposta del vice presidente della provincia Mommo Carpentieri (nella foto) per mantenere alta l´attenzione sullo scalo e non rischiare possibili rallentamenti sul tabellino di marcia per il completamento dei lavori.

«Il presidente della Sac - dice Carpentieri - si è reso conto della realtà dell’aeroporto di Comiso, che, nell’ambito di un sistema aeroportuale della Sicilia orientale da sempre invocato dall’Enac, considera il «Magliocco» complementare a Catania.

I cittadini e gli amministratori di questa provincia volevano sentire dal presidente Mancini proprio questa opzione di Comiso in alternativa a Catania. Sono consapevole che l’utilizzo del Vincenzo Magliocco è legato alla piena operatività dello stesso, ma la Sac ch’è socio di maggioranza della Soaco deve avviare azioni forti ed incisive per favorire in tempi brevi lo start-up dello scalo di Comiso perché i lavori per la realizzazione dello scalo sono in dirittura d’arrivo e l’aerostazione sarà quanto prima operativa.

Ma su questo versante - conclude Carpentieri - chiedo al sindaco di Comiso Giuseppe Alfano di fissare un cronoprogramma certo per arrivare quanto prima all’apertura dell’aeroporto. Anzi, chiederò al Sindaco Alfano di fare tutto quanto sia in suo potere per raggiungere il traguardo che questa provincia, oramai, aspetta da molti anni».

LE RASSICURAZIONI DEL SINDACO DI COMISO GIUSEPPE ALFANO
Anche il sindaco di Comiso Giuseppe Alfano rassicura sui tempi di completamento dei lavori dell´aeroporto: «Comprendiamo le preoccupazioni espresse dal presidente della Sac Mancini - dichiara Alfano - ma teniamo a rassicurare lo stesso Mancini e l’opinione pubblica sul fatto che la struttura sarà resa operativa nei tempi previsti. Gli incontri avvenuti in questi ultimi giorni - conclude Alfano - lasciano ben sperare e confermano come l’operatività dello scalo rimanga fissata al termine dei due mesi successivi la consegna dell´aeroporto".

IL PRESIDENTE DELLA SAC MANCINI: "IL MAGLIOCCO RESTA LA PRIMA SCELTA"
Ora tocca al comune di Comiso, agli amministratori provinciali ed alla classe politica ragusana. Gaetano Mancini, presidente della Sac, che partecipa in maggioranza alle quote della Soaco, società di gestione dell’aeroporto di Comiso, ha confermato l’interesse e l’intenzione di utilizzare a pieno la struttura aeroportuale di Comiso in caso di criticità di Fontanarossa. Mancini lo ha ribadito a chiare lettere al presidente della Camera di Commercio Giuseppe Tumino che aveva sollecitato un incontro al presidente della Sac per capire quali siano le prospettive che la Sac vede per Comiso.

«Per noi Comiso ha un’importanza strategica – ha detto Gaetano Mancini – L’aeroporto deve essere tuttavia pronto ed operativo in vista della temporanea chiusura di Fontanarossa». Questa è stata programmata per novembre 2010 per consentire il rifacimento della pista. Per la provincia è un’occasione da prendere al volo, uno stimolo in più per farsi trovare pronti ed in grado di soddisfare le esigenze del trasporto aereo della Sicilia orientale. L’aeroporto tuttavia non significa solo torre di controllo, pista e servizi a terra ma anche , se non soprattutto, viabilità esterna e collegamenti con Catania e la Ss194. Su questo fronte c’è molta strada da fare e gli amministratori sono attesi alla prova per non deludere e vanificare le attese e le speranze del presidente della Sac.