Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 601
COMISO - 17/07/2009
Attualità - Comiso: la proposta dell’on Pippo Digiacomo

Petizione popolare per il futuro dell´aeroporto "Magliocco"

Il deputato regionale Pd: "L’aeroporto è pronto e non si può assistere inermi agli infiniti balletti burocratici che stanno facendo perdere tempo prezioso per l’avvio dell’infrastruttura"

Petizione popolare per l’aeroporto di Comiso. Sarà coinvolto tutto il sud est dell’ isola. L´on Pippo Digiacomo lancia l´ennesimo appello al territorio affinché si lavori in sinergia per superare gli ultimi ostacoli che si frappongono all´apertura dell´aeroporto di Comiso. «Siamo alle battute finali – dichiara il deputato regionale del Pd – l´aeroporto è pronto e non si può assistere inermi agli infiniti balletti burocratici che stanno facendo perdere tempo prezioso per l´avvio dell´infrastruttura. Sono perfettamente d´accordo con i suggerimenti del presidente dell´Enac Vito Riggio, che peraltro rappresentano le cose che ho da sempre sostenuto al riguardo, e dichiaro di sostenere l´iniziativa parlamentare dell´on. Nino Minardo; ne ho parlato a Roma con i colleghi del mio partito i quali, a loro volta, si sono detti pronti a votare l´emendamento presentato. Spero che in questo senso si muovano anche il presidente della Regione Lombardo, sia a livello personale che attraverso i propri rappresentanti in parlamento, nonché tutti gli altri parlamentari siciliani».

Si muove in questa ottica la già accennata petizione popolare intitolata «Apriamo subito l´aeroporto di Comiso» annunciata nei giorni scorsi a Ragusa dall´on Digiacomo: «Con questa iniziativa vogliamo dare voce alle migliaia e migliaia di cittadini del sud-est siciliano che stanno aspettando l´apertura dell´aeroscalo comisano. Partiremo in questi giorni in provincia di Ragusa toccando tutti i comuni e le maggiori località rivierasche. Successivamente ci sposteremo nelle province di Siracusa, Caltanissetta, Enna e Catania da dove continua ad arrivare forte il desiderio di usufruire dell´aeroporto di Comiso. La petizione, che si prefigge come obiettivo la raccolta di centomila firme, sarà presentata ai governi regionale e nazionale».