Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 1073
COMISO - 09/05/2009
Attualità - Comiso: singolare decisione dell’assessore ai lavori pubblici

Casse vuote? Michele Zisa dà un «obolo» al Comune

Il 30% dell’indennità (circa 180 euro) in donazione all’Ente
Foto CorrierediRagusa.it

Il buon esempio di Michele Zisa (nella foto), assessore ai Lavori pubblici del Comune di Comiso. Con una clamorosa ed autonoma decisione, si riduce l’indennità di carica del 30%.

«Per dare il buon esempio- dice Zisa- voglio esprimere pubblicamente che sin da oggi, autonomamente, faccio il non grande sacrificio di ridurmi del 30% l’ indennità che in questo momento ammonta a circa 620 euro al mese. Sicuramente non è questo il modo di risolvere il problema ma è sicuramente un segnale in sintonia con quello che ci viene chiesto dai cittadini».

Un gesto simbolico, certo, che vuole essere un segnale di partecipazione e condivisione con i problemi legati alle casse comunali vuote, che non consentono di effettuare alcuni importanti lavori di manutenzione stradale.

Va detto che l’assessore Zisa, ad oggi, è l’unico esponente della giunta Alfano che ha deciso di applicare in maniera più che congrua uno dei punti programmatici esposti in campagna elettorale, ma che dopo quasi un anno non è stato ancora rispettato.