Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:08 - Lettori online 922
COMISO - 24/04/2009
Attualità - Comiso: ordine nella giungla delle affissioni selvagge

Comiso: tolleranza zero contro ogni forma di abusivismo

Pugno di ferro dell’assessore Raffaele Puglisi: «I titolari degli impianti abusivi saranno diffidati»

Non sarà più tollerata ogni forma di abusivismo nel settore delle affissioni selvagge, in attesa della redazione di un nuovo piano che regolerà le affissioni nel territorio comunale attraverso l´individuazione delle zone dove sarà consentita l´installazione dei pannelli pubblicitari. I titolari degli impianti abusivi saranno diffidati dal proseguire la loro attività in questa forma e a seguire le indicazioni del nuovo piano per mettersi in regola. In caso contrario saranno perseguiti a norma di legge.

«Con questo nuovo piano di affissioni – dichiara l´assessore Raffaele Puglisi – vogliamo finalmente e definitivamente mettere ordine a quella che è diventata una vera e propria giungla, con pesanti conseguenze sia sul piano ambientale che relativamente alla sicurezza. Alcuni di questi impianti, infatti, oltre ad essere abusivi, sono sistemati in palese violazione delle norme previste dal codice della strada. I dirigenti dei settori competenti sono già al lavoro per redigere il nuovo regolamento che spero possa essere pronto entro poche settimane in modo da risolvere il problema».

Regolamentare gli impianti pubblicitari per evitare il fenomeno delle affissioni selvagge. Con questo obiettivo si è svolta in Municipio una conferenza di servizio promossa dall´Amministrazione Comunale. Presenti alla riunione gli assessori ai Tributi, Raffaele Puglisi, e all´Urbanistica, Alberto Belluardo, oltre ai dirigenti dei settori comunali di competenza: il comandante della Polizia Municipale Antonio Fiorile, Leonardo Stagnitto e Biagio Fiorile rispettivamente dell´Urbanistica e dei Tributi.