Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:29 - Lettori online 1301
COMISO - 04/03/2009
Attualità - Comiso: l’inaugurazione dopo anni di attesa

Comiso: la piazza Fonte Diana è stata restituita ai comisani

Il sindaco Alfano: "Dovremo abituarci a questo nuovo look"
Foto CorrierediRagusa.it

Piazza fonte Diana (nella foto) è stata restituita ai comisani con il suo nuovo aspetto, leggermente stravolto rispetto a quello originario, come ha osservato lo stesso sindaco Giuseppe Alfano, presente all´inaugurazione. Il primo cittadino sta valutando la possibilità di riaprire solo parzialmente al traffico la piazza.

Particolarmente bella la restaurata statua di Diana cacciatrice, scultura risalente al 1937 e realizzata in tre blocchi. La realizzazione della nuova piazza, è stata «fonte» di non poche polemiche nei mesi scorsi. Dopo i lavori cominciati nel 2006, pochi mesi fa, durante la campagna elettorale per le amministrative del 16 giugno, con grande indignazione della cittadinanza, era stato scoperto che la statua giaceva in un campo incolto, adiacente al mercato ortofrutticolo di Comiso.

Ma gli ex amministratori hanno spiegato che la location è stata una scelta obbligatoria a causa della mole e del peso dei tre blocchi scultorei che necessitavano di gru e mezzi di trasporto che non avrebbero potuto operare in altri spazi se non in quello che, tra l’altro, era uno spazio custodito nelle ore diurne e notturne.

"Ci si dovrà abituare a questo nuovo look - conclude Alfano - ma questa è e sarà sempre la piazza dei comisani".