Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:16 - Lettori online 891
COMISO - 02/03/2009
Attualità - Comiso: piace al sindaco la riorganizzazione ospedaliera del Pd

Comiso sulla sanità ipparina c´è feeling fra Zago e Alfano

Il primo cittadino ammonisce: «Non toccate il pronto soccorso» Foto Corrierediragusa.it

Il sindaco Giuseppe Alfano (nella foto) è intervenuto in merito alle 4 ipotesi di razionalizzazione dei nosocomi iblei, in particolare ipparini, presentate nei giorni scorsi dal capogruppo consiliare del PD, l’onorevole Salvo Zago.

«Mi trovo in perfetta sintonia con Zago – ha dichiarato il sindaco - e con le sue 4 ipotesi di riorganizzazione dei nosocomi. Condivido con l’onorevole la necessità di non ridurre l’ospedale di Comiso in un cronicario o, peggio, in una casa di riposo per anziani. Sarà indetto quanto prima, infatti, un consiglio comunale aperto per discutere sulle proposte di Zago.»

Secondo Alfano, la proposta sanitaria di Zago è valida anche perché sancisce la fine del clima e dei toni della campagna elettorale. «L’obiettivo dell’amministrazione – ha continuato Alfano- è quello di tutelare la comunità di Comiso e di evitare qualunque disagio all’utenza».

Il sindaco, infine, ha fatto un passaggio sull’eventuale soppressione del pronto soccorso a Comiso: «Con Zago concordo anche sul fatto di non privare Comiso del pronto soccorso, ma chiedo anche a lui di portare avanti l’altra battaglia reale della rivisitazione del servizio «118», che richiede l’introduzione di personale sanitario in grado di fornire la prima assistenza medica, necessità questa, più volte segnalata dagli stessi operatori sanitari».