Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 826
COMISO - 24/02/2009
Attualità - Comiso: finisce la querelle tra Gta e gli operai

Comiso: depuratore, erogati gli arretrati ai dipendenti

Un’eventuale causa giudiziaria avrebbe ostacolato l’attività dell’azienda

Meglio pagare gli operai e le spese legali (circa 20mila euro) che difendersi in Tribunale il prossimo 26 marzo. E’ ciò che probabilmente ha pensato la Gta, la ditta che gestisce il depuratore di Comiso. E la vertenza si chiude bene e prima del previsto, soprattutto per i 5 dipendenti che aspettavano da tempo la corresponsione di 6 mensilità.

La conferma arriva dall’avvocato Angela Barone, a cui gli operai si erano rivolti per rivendicare i loro sacrosanti diritti. Il legale aveva ottenuto il pignoramento delle somme a Comune di Comiso e Asi. «Abbiamo già ricevuto la copia dei bonifici di pagamento»- tranquillizza l’avvocato Barone.

E´ probabile che i dirigenti romani della Gta si siano resi conto che il decreto ingiuntivo di pagamento e il relativo pignoramento avrebbero potuto pregiudicare la partecipazione a bandi di gara sul territorio locale e nazionale. Dei due mali, la ditta, ha scelto il minore: quello di pagare ed evitare l’udienza in Tribunale.