Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:17 - Lettori online 1339
COMISO - 23/02/2009
Attualità - Comiso: parla il dirigente scolastico del liceo Roccaro

Comiso: lavori interrotti al "Carducci"

Nelle aule continua a piovere, sono già caduti dei calcinacci
Foto CorrierediRagusa.it

Lavori di messa in sicurezza stranamente interrotti. Accade al liceo "Carducci" di Comiso dove da almeno dieci anni si attendevano questi lavori. A fare la segnalazione il preside Corrado Roccaro (nella foto). « A fronte delle reiterate promesse dell’assessore provinciale – dichiara Roccaro – sia sui lavori di ristrutturazione dell’edificio, sia della sua messa in sicurezza che doveva avvenire entro il 2008, i lavori sono stati stranamente interrotti già da tempo.»

Secondo il dirigente scolastico, il cantiere sarebbe già dovuto essere aperto durante la passata amministrazione provinciale, ma le impalcature sono state apposte al tetto dell’edificio solo nel mese di novembre 2008. «Intanto -dice Roccaro - nelle aule continua a piovere, sono già caduti dei calcinacci ed il tetto della palestra oltre ad essere diventato un colabrodo, è ancora fatto con il vecchio e bandito eternit.»

Al contempo, il dirigente scolastico del liceo Carducci ha sollevato un problema altrettanto grosso: il taglio del 50 % dei finanziamenti alle scuole superiori. «Ci troviamo a gestire il problema dei corsi di recupero per gli studenti, corsi invernali ed estivi. Ci si pone la domanda di come possa essere la visione di una scuola di qualità, secondo il Ministro Gelmini, quando invece di andare incontro alle famiglie che risparmierebbero centinaia di euro per lezioni private di recupero, si effettuano tagli ai finanziamenti scolastici.

Bisogna avere il coraggio – ha concluso Roccaro – di dire apertamente che i corsi non vengono ritenuti utili per gli studenti che, invece, ne hanno avuto un utilissimo supporto come confermano i dati".