Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 676
COMISO - 24/11/2008
Attualità - Comiso - Messe a dimora delle piantine da parte dei piccoli alunni

Comiso: conclusa la festa dell´albero

Un appuntamento dei Gruppi di Ricerca Ecologica Foto Corrierediragusa.it

Si è concluso l’appuntamento dei Gruppi di Ricerca Ecologica attraverso una 3 giorni ricca di attività didattica e con convegno a latere per festeggiare insieme agli alunni delle scuole ai cittadini attivi ed alle istituzioni, l’albero, essenza di vita ed elemento di valenza insostituibile per la sopravvivenza degli esseri umani tutti.

Il 21 di novembre, giornata simbolica della festa, è stato avviato il programma con la messa a dimora di numerose piante da parte degli studenti nel sito naturalistico si Cava Porcaro a ridosso del centro abitato di Comiso.

L’iniziativa ha riscosso notevole interesse presso le scuole della provincia di Ragusa ed in particolar modo ha visto protagonisti gli alunni della Scuola Media Statale d’Istruzione Secondaria di Primo Grado «L. Pirandello». Tutto ciò è stato possibile grazie alla totale disponibilità del Dirigente Scolastico Rosaria Costanzo e alla sensibilità dell’intero Corpo Docente.

Biagio Tummino, rappresentante nazionale dei GRE ha dichiarato: «Si tratta di far vivere ai nostri ragazzi un’esperienza quasi mistica e piena di valori in cui materialmente creare la buca, prepararla ad accogliere la zolla con dentro quel tenero fuscello, poggiarlo dentro e accostare delicatamente la terra fino a quando non si sorregge da solo diventa il piacevole e responsabile preambolo di sognare che quell’albero un giorno possa diventare forte e vigoroso e possa espletare tutte quelle funzioni che ben conosciamo ma che a volte incoscientemente dimentichiamo".