Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 885
COMISO - 22/11/2008
Attualità - Comiso - Sono 3 le offerte per la gestione dell’impianto

Comiso: piscina, bando scaduto

Alfano: "Stiamo procedendo a passi spediti verso la riapertura" Foto Corrierediragusa.it

Volge al termine l’iter per l’affidamento della gestione privata della piscina comunale di Comiso (nella foto). Il bando come si ricorderà, aveva sollevato un vespaio poiché, una volta pubblicato, era stato revocato per essere riaperto con alcune modifiche sia nei prezzi al pubblico, rincarati rispetto al passato, sia per quanto riguarda l’abolizione di agevolazioni per bambini frequentanti le scuole dell’obbligo, casalinghe e pensionati.

E’ scaduto il termine di partecipazione al bando per la gestione della «Piscina del Sole». Tre sono state le adesioni registrate da parte delle seguenti società: U.B.S. Società Sportiva Dilettantistica di Comiso, Water Club A.S.D. S.r.l. di Tremestrieri Etneo e la Sport Service di Modica. L’apertura delle buste e le altre operazioni per lo svolgimento della gara saranno effettuate martedì 25 novembre p.v., a partire dalle ore 10, presso gli uffici del III° Settore.

Il sindaco Giuseppe Alfano dichiara: «Stiamo procedendo a passi spediti verso la riapertura della piscina comunale. Spero in un ulteriore atto di pazienza da parte degli utenti della struttura sportiva considerato che il ritardo è stato dovuto esclusivamente alla nostra ferma intenzione di procedere all’affidamento della gestione secondo criteri di massima trasparenza e oculatezza nella spesa. Metodi che, come si vede, alla fine premiano perché garantiscono un percorso preciso e senza alcuna ombra. Espletata la gara, quindi, la piscina tornerà ad essere fruibile, speriamo entro la fine del mese, con buona pace di quanti hanno finora dichiarato che sarebbe rimasta chiusa».