Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 18:19 - Lettori online 924
COMISO - 18/10/2008
Attualità - Comiso - Lo ha deciso la giunta comunale

Comiso: nuova gestione per la piscina

Dopo la chiusura dell’impianto di procede con il bando di gara Foto Corrierediragusa.it

Dopo la prolungata chiusura della piscina comunale, l’amministrazione ha deciso che la gestione sarà affidata tramite bando di gara.

A tal proposito è stata formalizzata la delibera di approvazione dell’atto che entro pochi giorni, al massimo entro martedì, sarà pubblicato anche sul sito internet del Comune. Il bando presenta numerosi vantaggi sia in termini gestionali, che economici per l’ente. Tra le novità più interessanti la possibilità di un aumento del punteggio per la società che garantirà una maggiore flessibilità negli orari di apertura e chiusura, al fine di consentire la fruizione ad una utenza più variegata, nonché l’espletamento di servizi dedicati agli utenti cosiddetti disagiati.

Il sindaco Giuseppe Alfano, anche nella sua qualità di titolare della delega allo sport, dichiara: «Non sono stupito del fatto che il Pd abbia sollevato riserve sul sistema del bando la cui elaborazione porterà un ritardo di un mese rispetto alla prevista apertura. Evidentemente non rientra nel dna dei nostri oppositori concepire servizi in maniera trasparente e lo capiamo bene visto che chi critica è stato finora abituato a foraggiare amici e parenti. Ancora una volta, quindi, Gigi Bellassai ha perso un’occasione per stare zitto. La piscina, infatti, tornerà presto ad essere fruibile alla città, essendo già adesso perfettamente rispondente agli standard e ai requisiti previsti dalla normativa vigente in materia. Desidero nel contempo tranquillizzare i cittadini e invitarli a pazientare ancora un paio di settimane perché la piscina sarà restituita presto ai suoi legittimi fruitori».