Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:32 - Lettori online 1211
COMISO - 30/09/2008
Attualità - Comiso - La ditta Busso ha già rimosso i "rifiuti della vergogna"

Discarica a cielo aperto
anche nei pressi del cimitero

A cosa è imputabile questo scarso senso civico? Foto Corrierediragusa.it

Discariche a cielo aperto anche nei pressi del cimitero. Verrebbe da chiedersi da cosa deriva tutto questo imbarbarimento, per non dire altro, tale da indurre alcune «persone» ad insozzare anche l’ingresso dell’estrema dimora.

Era già intollerabile scovare in mezzo ai prati ed agli alberi discariche abusive con ogni genere di rifiuti, ma lo è ancora di più trovarsele davanti ad un cimitero. La ditta Busso è comunque immediatamente intervenuta per rimuovere i «rifiuti della vergogna» (nella foto).


IL COMUNE E LA BUSSO PULISCONO
CON MEZZI PROPRI IL TERRITORIO


Una campagna di pulizia generale dell’ambiente è stata avviata dall’amministrazione comunale con mezzi propri e della ditta Busso che gestisce il servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani. Lo scopo è quello di eliminare le piccole ma numerose discariche abusive che sono sorte da qualche tempo, ripulire in modo approfondito i cigli delle strade urbane ed extraurbane di competenza comunale, nonché gli spazi verdi che insistono in tutto il territorio comunale.

«Abbiamo avviato questa campagna di pulizia senza precedenti nel nostro territorio sia per il numero e la qualità dei mezzi impiegati sia per la capillarità nelle frazioni di Pedalino e Quaglio – dichiara l’assessore all’Ambiente, Giancarlo Cugnata – e, fra qualche giorno, si proseguirà a Comiso. I primi interventi a Comiso riguarderanno le aree verdi ad iniziare dalla Villa comunale e dal quartiere Santi Apostoli. Ultimati questi interventi, gli altri interventi riguarderanno tutti i quartieri dell’abitato».

Il sindaco Alfano ha anche dichiarato che tenere la città pulita è un dovere di ogni amministratore, ma anche di tutti i cittadini ai quali si chiede la massima collaborazione per non vanificare il lavoro di approfondita pulizia già in atto. Giuseppe Alfano chiedie pertanto ai cittadini di contribuire a rispettare l’ambiente incrementando la raccolta differenziata e soprattutto evitando di lasciare rifiuti al di fuori degli spazi consentiti. Per quanto riguarda i rifiuti ingombranti, televisori, frigoriferi, cucine e altri elettrodomestici bisogna evitare di lasciarli sia nei pressi dei cassonetti della spazzatura sia sui marciapiedi sia, infine, negli spazi periferici o nelle piazzole di sosta delle strade perché ben presto, quei luoghi, si trasformerebbero in discariche abusive a cielo aperto.

Chiunque avesse rifiuti ingombranti da conferire, invece, deve telefonare alla stessa ditta Busso e concordare con un operatore di essa il giorno del ritiro gratuito a domicilio dell’ingombrante stesso. Contemporaneamente l’Amministrazione comunale attiverà una vigilanza per individuare eventuali discariche abusive attraverso il personale del comando di polizia municipale nelle more che sia costituito il corpo di vigilanza ecologica.

Nelle more dell’attivazione di un apposito numero verde, l’utenza interessata a conferire rifiuti ingombranti può telefonare al numero 348.3434153 fermo restando la possibilità di conferire direttamente rifiuti differenziati o ingombranti presso il Centro comunale di raccolta di contrada Mendolilla, dal lunedì al sabato dalle ore 7.00 alle ore 12.00.