Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:23 - Lettori online 925
COMISO - 15/09/2008
Attualità - Comiso - Lamentata la carenza di semafori e parcheggi

Comiso: viabilità ferma all´anno zero

Anche l’assenza di disciplina degli automobilisti è una concausa Foto Corrierediragusa.it

Viabilità a Comiso: si è fermi all´anno zero. E´ questa l’opinione diffusa tra la gente. Strade a doppio senso di circolazione, dove le vetture sono posteggiate da ambo i lati e il traffico scorre difficilmente. Carenza assoluta di semafori e di parcheggi, strade rattoppate alla meno peggio, ingorghi continui e, diciamolo pure, molta indisciplina da parte dei conduttori di auto e moto.

Ma in particolare i riflettori si accendono ancora una volta sull’unico semaforo presente a Comiso: quello posizionato all’ingresso, provenendo dalla SP 7, Chiaramente- Comiso. Un crocevia adrenalinico dove nessuno rispetta i limiti di velocità e le precedenze, proprio perché il semaforo in questione non funziona almeno da un anno. Non è la prima volta infatti che viene segnalata la pericolosità di quel tratto viario. Adesso che ricomincia l’anno scolastico, va detto che quell’incrocio rischia di diventare ancora più pericoloso perché nella zona insistono alcuni istituti superiori. E’ evidente che durante questi mesi, le priorità sono state altre ed il problema della pericolosità è stato accantonato. La segnalazione è arrivata anche al neo assessore alla viabilità, l’ingegnere Michele Zisa che a tal proposito ha dichiarato:

«I problemi che abbiamo ricevuto in eredità dalla passata amministrazione, sono molteplici e la scaletta degli interventi purtroppo cambia quotidianamente a causa di priorità che sorgono all’ordine del giorno. Ma ho già previsto un incontro nei prossimi giorni con il responsabile dei vigili urbani, per vedere di risolvere innanzitutto il problema del semaforo in questione e poi per studiare nei dettagli un piano di viabilità più confacente alle esigenze di un paese in crescita. «