Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:23 - Lettori online 1007
COMISO - 03/09/2008
Attualità - Comiso - Ma il consorzio universitario che ruolo svolge?

Chiude la facoltà di scienze informatiche? Giorni cruciali

L’assessore Schembari: "La situazione è catastrofica" Foto Corrierediragusa.it

Facoltà di scienze informatiche a Comiso: situazione catastrofica. Questo quanto dichiara il neo assessore alla pubblica istruzione, Maria Rita Schembari. In questi giorni infatti, era scoppiata una polemica che riguardava proprio la paventata chiusura della facoltà.

«Praticamente all´indomani del mio insediamento, mi sono trovata dinanzi ad una situazione che definire catastrofica sarebbe un eufemismo. Per essere più precisi : una serie di diffide da parte dell´ Avvocatura di Ateneo, che intima al Comune di Comiso, per il suo 50 % a corrispondere una cifra complessiva di quasi ottocentomila euro dall´ attuazione del corso , nell´ anno accademico 2004/2005, al 26 Marzo 2008 ( data della diffida ), somma questa mai versata all’Ateneo dalla precedente Amministrazione». L’assessore continua affermando che nessuna traccia, invece, negli uffici di Ragioneria del comune di Comiso, ed in particolare nel dossier relativo all’Università di un «piano di rientro triennale concordato con il Rettore di Catania.

La professoressa Schembari sostiene inoltre che il 21 Luglio scorso si era recata presso la sede del Consorzio Universitario di Ragusa, e che durante quella riunione ha appreso che Ragusa aveva ottenuto una revisione della convenzione con Catania decisamente più vantaggiosa e sostenibile rispetto alla precedente, ma che per raggiungere tale traguardo era stato necessario un lavoro di negoziazione durato quasi un anno. Già il 28 Luglio l’assessore ha approntato quindi una proposta di accordo con l´ Università di Catania, che è stata fatta pervenire al Magnifico Rettore di Catania per il tramite del Consorzio Universitario di Ragusa ed in particolare del Presidente, on Giuseppe Drago.

Giorno 5 Agosto il sindaco Alfano ha parlato telefonicamente con il Rettore, Antonino Recca il quale ha assicurato che subito dopo le ferie estive, quindi in questi primi giorni di settembre lo avrebbe incontrato , per meglio discutere ed eventualmente rivedere termini e soluzioni per un nuovo accordo. "In attesa di questo incontro - conclude la Schembari - possiamo intanto rassicurare gli studenti che già frequentano il corso che le lezioni riprenderanno regolarmente, e i solerti osservatori dell´ opposizione che nulla di intentato verrà lasciato dalla sottoscritta, nonostante l´ eredità di debiti lasciata a questa Amministrazione ci ponga dinanzi ad un ´ impresa a dir poco titanica".