Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 404
COMISO - 30/08/2008
Attualità - Comiso - Una vita per la danza, la danza per la vita

Comiso: fratello e sorella "tangueri"

Sono maestri professionisti di ballo

Una vita per la danza, la danza per la vita. Questa la frase che meglio rispecchia il credo ideologico dei fratelli Biagio e Ivana Nigita, maestri professionisti di ballo, nonché titolari di una associazione di danza sportiva a Comiso. Iniziano a danzare da giovanissimi, Biagio a tredici anni ed Ivana ad otto, ottenendo da subito buoni risultati sia da amatori che da professionisti.

Si avvicinano al Tango Argentino, tramite la danza sportiva, ed in poco tempo s’impongono alla ribalta come unica coppia di professionisti competitori a rappresentare la Sicilia nelle competizioni nazionali ed internazionali della specialità. Oltre ad appartenere alla propria associazione professionistica, l’Associazione Nazionale Maestri di Ballo, la coppia comisana è anche affiliata alla Federazione Danza Sportiva Italiana, in qualità di tecnici.

Ragguardevoli i successi, sia nazionali sia internazionali, ottenuti dai fratelli Nigita, di cui, l’ultimo è pervenuto lo scorso giugno, in occasione dei campionati italiani professionisti, specialità «combinata Tango Argentino», disputati a Frosinone. In quella circostanza, i fratelli Nigita, hanno conseguito il secondo posto, risultato mai raggiunto da una coppia della provincia iblea.

«Un momento davvero emozionante. Eravamo- sottolinea Ivana Nigita- consapevoli di essere una delle coppie favorite per il successo finale, poiché negli ultimi due anni avevamo ottenuto due terzi posti consecutivi, ma la piazza d’onore e l’acclamazione ricevuta dal pubblico presente in sala, alla fine della nostra esibizione, ci ha commosso». Dello stesso avviso, Biagio, il fratello di Ivana.

«Un risultato importante che ci gratifica di tutto l’impegno e i sacrifici prodigati in questi mesi. Essere- prosegue il maggiore dei fratelli- arrivati davanti ad una coppia argentina, ossia chi il tango lo ha inventato, è stato ancora più gratificante». Adesso siamo in vacanza, ma il nostro appuntamento con tutti gli iscritti, vecchi e nuovi, è fissato per il 15 settembre. Tante le novità in riserbo, tra cui, quella più intrigante è rappresentata dal corso di laboratorio teatrale per bambini e ragazzi, un’altra sfida che ci attende al varco».