Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 1223
COMISO - 11/08/2008
Attualità - Comiso - Dopo i botta e risposta dei giorni scorsi

Svolta per il "R. Margherita"? Ecco la ricetta dell´on Zago

Reparto materno a Comiso e a Vittoria chirugia generale Foto Corrierediragusa.it

Una nuova proposta risolutiva per il Regina Margherita di Comiso? Forse. L’accorpamento dei reparti di ostetricia e ginecologia di Comiso con il "Guzzardi" di Vittoria è divenuto uno dei problemi più caldi di questa stagione. Partito un po’ in sordina e divenuto cavallo di battaglia in campagna elettorale, l’accorpamento è divenuto realtà dopo pochi giorni dall’insediamento del nuovo sindaco di centro destra, Giuseppe Alfano. Ma alle logiche polemiche , seguono ancora più gravi i disagi per le pazienti che , a causa dell’inadeguatezza della struttura vittoriese, vanno incontro a degenze descritte sui giornali come « degne del terzo mondo». Il vero problema sicuramente è questo.

Ma all’indomani di ulteriori botta e risposta tra maggioranza comisana ed opposizione, arriva la proposta costruttiva e sulla quale aprire una riflessione, da parte dell’on Salvatore Zago cheha proposto un confronto con l’ Ausl 7 ed il comune di Vittoria.

«A Comiso non si possono e non si devono replicare le cose che si fanno a Vittoria e viceversa. Organizziamo, disegniamo della sanità ipparina» si legge nella nota del capogruppo consiliare di Comiso. Ma nei fatti, qual è la proposta di Zago?

Tutto il reparto Materno Infantile a Comiso, quindi con Neonatologia e Pediatria, e il potenziamento di pronto soccorso, laboratorio analisi, farmacia, radiologia, ed il trasferimento a Vittoria di Chirurgia generale e d’urgenza e a Comiso le Chirurgie specialistiche, Oculistica ed altre, oltre, al mantenimento di Urologia e Chirurgia plastica.

Per quanto riguarda infine l’allocazione al «Regina Margherita» della Riabilitazione, Zago non si dichiara per niente contrario .Osserva però che i posti della Riabilitazione sono in deroga e aggiuntivi ai posti letto per acuti. Questo è il punto.

Diversamente, sempre secondo Zago, senza il mantenimento dei posti per acuti a Comiso e con Ostetricia e Ginecologia, Chirurgia e Medicina a Vittoria e la sola Riabilitazione a Comiso, non serve nessun confronto. Infatti, la nota si conclude così: « il centro geriatrico «Regina Margherita» di Comiso è bello che servito»