Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:55 - Lettori online 1405
COMISO - 06/12/2015
Attualità - Eruzione Etna mette a dura prova il sistema aeroportuale

Aeroporto Comiso "toppa" in emergenza

"Efficenza" non significa solo fare atterrare e far partire gli aeromobili
Foto CorrierediRagusa.it

L´eruzione dell´Etna ha messo a dura prova il sistema aeroportuale della Sicilia sud orientale che ha in Catania e Comiso i suoi due punti nevralgici. L´aeroporto di Comiso quindi ha fatto il massimo in termini di accoglienza degli aerei e tutte le sei piazzole sono state occupate (foto). La situazione di emergenza ha tuttavia messo in mostra criticità notevoli nella gestione e organizzazione dello scalo. In piena emergenza è andato in tilt il sito web non consentendo ai viaggiatori e a quanti volevano essere informati sul dove e quando i voli atterravano e partivano. Con una aerostazione ricolma di passeggeri in transito e in partenza non era presente alcun addetto all´ufficio informazioni. Impossibile per i presenti reperire notizie e aggiornamenti. Una stazione lasciata in balia di se stessa quando l´assistenza e quella che viene definita la cura del cliente sono stati inesistenti.

Inutile a questo punto che la Soaco vanti l´efficienza dello scalo perchè questo non significa solo fare atterrare e far partire gli aeromobili. Come dovrebbero constatare i funzionari e i dirigenti della Soaco negli scali di tutta Europa quando si recano per visite e fiere varie il sistema informativo e l´accoglienza devono essere puntuali e precisi perchè quello è il momento in cui servono di più. Così proprio non funziona, serve di più e di meglio.

A PROPOSITO DEL SITO WEB
La Freecom srl che gestisce il sito dell´aeroporto di Comiso ha puntualizzzato che il servizio riguardante gli arrivi e le partenze dei voli è gestito direttamente dalla Sac a Catania e che la società non è da ritenersi pertanto responsabile del disservizio di cui hanno patito centinaia e centinaia di passeggeri.

Fin qui la puntualizzazione della Freecom che apre tuttavia uno squarcio molto ampio sul tipo di servizio che la Sac, socio maggioritario di Soaco, riserva al Pio La Torre. Il disservizio del sito web dell´aeroporto di Comiso è ricorrente e nonostante le tante segnalazioni non è stato mai risolto mentre quello di Fontanarossa funziona a puntino, come si è anche visto in questi giorni di caos. Anche in questo caso verrebbe da dire che Sac usa due pesi e due misure, riserva attenzioni diverse ad ognuno dei due aeroporti e ci sarebbe da chiedersi il perchè. Lo se lo dovrebbe chiedere innanzitutto Soaco e il suo management, che al di là delle autocelebrazioni, dovrebbe imparare dagli errori e dalle disfunzioni che passeggeri e utenti hanno segnalato tra l´infastidito e l´inviperito.


fallimento continuo
08/12/2015 | 17.28.39
cassandra

Tutta la Sicilia è un fallimento continuo!