Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:44 - Lettori online 1667
COMISO - 07/08/2008
Attualità - Comiso - Dopo i recenti strascichi polemici

E´ tornata in piazza la statua
di Diana, dea della caccia

Fu rimossa 2 anni fa per i lavori di rifacimento dell’area Foto Corrierediragusa.it

E´ stata ricollocata la statua di Diana (nella foto), dea della caccia, nell’omonima piazza a Comiso. Suddivisa in diversi blocchi lapidei sin dalla sua originaria allocazione ( 1937 circa), la statua era stata rimossa dalla sua storica posizione due anni fa, quando l’allora sindaco Giuseppe Digiacomo,iniziò i lavori di rifacimento dell’intera piazza.

Ma già dall’inizio dell’ingente opera, non erano mancate polemiche di diversa natura: innanzitutto il mancato accesso alla piazza ed alle relative strade limitrofe, poi, ancora più pesante, la ricaduta negativa sugli esercizi commerciali che insistono proprio in quella zona, infatti alcuni, visti gli scarsi introiti causati dalla chiusura al traffico, sono stati costretti a trasferirsi in altre zone del centro urbano.

Ultime polemiche in ordine di tempo, sono state quelle che hanno acceso di nuovo i riflettori in campagna elettorale su Diana, poiché il candidato Alfano, oggi sindaco di Comiso, reputava che lo spazio protetto e sorvegliato nel quale era stata deposta la statua, non era idoneo e poteva essere vettore di rischi per la stessa.

Adesso, a circa un mese dal completamento definitivo dei lavori, la famosa Diana è tornata ad imperare superba nella piazza centrale della città.