Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 653
COMISO - 04/11/2015
Attualità - Lo rende noto la consigliera Schembari

Randagi azzannano un cittadino in via Papa Giovanni

Lamentati anche i disagi causati dai colombe e piccioni Foto Corrierediragusa.it

Un branco di randagi ha aggredito in via Papa Giovanni XXIII un cittadino che è stato azzannato. L´uomo ha riportato una lacerazione al polpaccio per la quale è stato necessario un intervento di sutura. Ne dà notizia Maria Rita Schembari, capogruppo di Comiso Vera in consiglio comunale. La Schembari informa inoltre che "Molti residenti del centro storico lamentano anche la crescita a dismisura del numero di piccioni stanziatisi nell´area.
Certo, rispetto al primo questo problema apparirebbe meno urgente, ma i residenti del centro storico vogliono, dopo le ripetute lamentele e sollecitazioni agli uffici competenti, che si trovi una soluzione, per esempio con l´immissione nella stessa area di uccelli predatori che possano allontanare i piccioni: i falchetti, ad esempio, che fanno parte della nostra fauna e che sono stati utilizzati con successo in altre aree urbane. L´intervento si rende necessario dato che le feci dei piccioni risultano altamente corrosive, nonché, in grandi quantità, pericolose, in quanto - conclude la Schembari - intasano grondaie e tubi esterni che convogliano verso terra le acque piovane dai tetti e dalle terrazze delle case". I consiglieri di opposizione al Consiglio comunale sollecitano pertanto il sindaco e l´assessore al ramo a voler prendere in seria considerazione sia le giuste lamentele dei cittadini sia i consigli che giungono dai banchi della minoranza.