Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 14:58 - Lettori online 650
COMISO - 11/08/2015
Attualità - Risolto un problema annoso della frazione

Potenziata la capacità idrica di Pedalino: residenti contenti

Soddisfatti il sindaco Spataro e l’assessore Fianchino Foto Corrierediragusa.it

Potenziata la capacità dell´approvvigionamento idrico di Pedalino tramite l´utilizzo di una condotta privata. L´atto è stato deliberato dalla Giunta municipale al fine di risolvere un problema sempre sentito, soprattutto nel periodo estivo, nella frazione comisana. Ne danno notizia il sindaco Filippo Spataro (foto), l´assessore ai Servi tecnici e tecnologici Fabio Fianchino e il capogruppo consiliare del Pd Gaetano Scollo. Più precisamente il Comune prende in consegna in comodato d´uso a titolo gratuito la condotta fino al 31 dicembre 2018 con il solo onere di voltura e pagamento dei canoni delle concessioni provinciali degli attraversamenti sulla provinciale 5 e altresì prende in locazione, sempre fino a tutto il 2018, il pozzo della Ditta Trust Dibennardo Nunzio e Giovanni in sostituzione dell´attuale situato in Contrada Donnadolce corrispondendo il canone mensile di 900 euro, inferiore a quello corrisposto finora.

«Dopo innumerevoli anni – dichiara il sindaco Spataro - finalmente, ci troviamo di fronte a un intervento risolutivo dell´Amministrazione comunale concernente l´approvvigionamento idrico a Pedalino. Nonostante i reiterati interventi delle Amministrazioni precedenti non si era mai riusciti a risolvere una volta per tutte le difficoltà inerenti alla rete idrica di Pedalino. Ora possiamo dire di aver trovato la soluzione definitiva al problema perchè non soltanto riusciamo ad assicurare l´approvvigionamento idrico con continuità alla nostra frazione, ma altresì si aumenta la quantità di acqua che si va ad erogare. E´ importante inoltre ricordare che l´utilizzo di questa nuova condotta risolve anche il problema in ordine alle continue perdite, per il tratto interessato, con conseguenti oneri di ripristino e di riparazione che il Comune finora ha dovuto sostenere per la manutenzione della condotta di adduzione dalla stazione di sollevamento dell´ex Base Nato».

«L´utilizzo del pozzo della Ditta Trust, avente portata d´acqua talmente considerevole da essere superiore a quello del pozzo privato attualmente utilizzato, risolve le criticità di fabbisogno idrico di Pedalino – commenta l´assessore Fianchino - e il pozzo ora utilizzato ha infatti una portata di 7 litri al secondo. Inoltre il nuovo contratto è utile perchè favorevole per il Comune nel rapporto costi-benefici perchè l´affitto del pozzo in questione avviene a un prezzo inferiore rispetto al precedente con conseguente minor aggravio economico per il Comune».