Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 911
COMISO - 07/07/2008
Attualità - Comiso - Per un importo di 150mila euro

Lavori per la messa in sicurezza di via Papa Giovanni XXIII

La ditta appaltatrice comincerà a giorni, limitando i disagi Foto Corrierediragusa.it

Dopo la richiesta del 14mo settore, Servizio di Protezione Civile, il Dipartimento della Protezione Civile Regionale, Servizio per la provincia di Ragusa, ha redatto il progetto dei lavori di messa in sicurezza della parte a valle della via Papa Giovanni XXIII. Il progetto è stato approvato e finanziato dalla Presidenza della Regione Siciliana per un importo di 150mila euro.

Il progetto prevede la realizzazione di un canale sotterraneo a sezione circolare, del diametro di cm 80, collegato a tre griglie trasversali finalizzate a raccogliere le acque piovane provenienti dal torrente Cucca e defluenti lungo la via Papa Giovanni XXIII, nonché la realizzazione di una griglia finale di sbarramento, collegata ad un muretto di recinzione per proteggere la strada nel punto in cui la stessa si biforca con la scivola che raccoglie le acque piovane.

Lo scorso 3 luglio è stato comunicato che i lavori sono stati appaltati all’impresa Calogero Costruzioni s.r.l. di Comiso, alla quale sono stati già ufficialmente consegnati.

I lavori avranno inizio a giorni, non appena ne saranno concordate le modalità tra il dirigente del 14mo settore Gabriele Tranquillo, il responsabile del servizio di Protezione Civile Orazio Zago, il dottore Nello Lo Monaco, R.u.p. del Dipartimento di Protezione Civile di Ragusa ed il direttore dei lavori Giombattista La Terra Pirrè. Si punta a non creare problemi alla circolazione viaria ed ai cittadini residenti nella zona.

«Si tratta di una misura tampone che servirà a rendere più sicuro il tratto a valle di via Papa Giovanni, purtroppo luogo di incidenti anche mortali a causa delle ondate di piena che si verificano in occasione di piogge torrenziali ? dichiara il sindaco Giuseppe Alfano (nella foto) - Lavori che saranno realizzati in attesa di un più ampio progetto che prevede la messa in sicurezza dell’intera via Papa Giovanni con la realizzazione di un grande canale al di sotto dell’attuale livello di strada che, convogliando le acque piovane che si formano a monte, possa convogliarle in tutta sicurezza fino all’Ippari. E’ questa la soluzione definitiva alla quale la nuova Amministrazione sta già lavorando sia per realizzare il relativo progetto sia per reperire le risorse economiche necessarie».