Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 2 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 619
COMISO - 19/11/2014
Attualità - I finanziamenti approvati dal Ministero dell’Interno

Finanziati Pac di un milione e mezzo per i comuni ipparini

Beneficiari Vittoria, Comiso e Acate, che fanno parte del Distretto socio assistenziale 43. Agli anziani andranno 722 mila euro; per l’infanzia 862 mila euro
Foto CorrierediRagusa.it

Pioggia di euro con i Pac ai comuni approvati dal Ministero dell’Interno. Oltre un milione e mezzo di euro per finanziare i Piani di azione e coesione dei tre comuni ipparini, Vittoria (capofila), Comiso e Acate, che fanno parte del Distretto socio assistenziale 43 e che realizza progetti a favore dei bambino sotto i tre anni e anziani non autosufficienti. Per i Pac anziani sono stati stanziati 722.343 euro; per i Pac infanzia 862 mila euro. A Comiso vanno ben 500 mila euro circa suddivisi in 212.000 euro per i Pac anziani e circa 253.000 per i Pac infanzia. Ciò permetterà al Comune di Comiso, tramite l´erogazione di voucher, di assistere circa 36 anziani non autosufficienti rafforzando le prestazioni socio-assistenziali di carattere domiciliare già erogate e di attuare interventi a favore della prima infanzia tramite l´erogazione di circa 76 voucher che permetteranno di «acquistare» posti negli asili nido accreditati distrettualmente.

«Quest´ulteriore finanziamento – dichiara l´assessore ai Servizi sociali Vittorio Ragusa - costituisce un ennesimo e concreto risultato positivo, un importante traguardo che è stato raggiunto per la positiva volontà dell´Amministrazione comunale di operare al fine di migliorare la qualità della vita dei cittadini».

A Ragusa fa eco il sindaco Filippo Spataro (foto): «Si tratta di mettere in campo un intervento aggiuntivo rispetto alle risorse disponibili, da qui l´importanza del finanziamento ottenuto – commenta il sindaco Filippo Spataro - L´obiettivo posto è quello di potenziare nel territorio l’offerta dei servizi all´infanzia e agli anziani non autosufficienti».