Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:47 - Lettori online 980
COMISO - 18/11/2013
Attualità - Per lui un autentico bagno di folla

Il cantante italo-belga Adamo è tornato nella "sua" Comiso

Per festeggiare contemporaneamente i suoi 70 anni, compiuti lo scorso 1 novembre Foto Corrierediragusa.it

Il cantante italo-belga Salvatore Adamo (foto) è tornato nella ´sua´ Comiso, città natale che lasciò all´età di 3 anni per il Belgio al seguito del padre minatore. Per lui un autentico bagno di folla, comisani di diverse generazioni lo aspettavano per accoglierlo e abbracciarlo. Adamo è tornato a Comiso per festeggiare contemporaneamente i suoi 70 anni, compiuti lo scorso 1 novembre, e i suoi 50 anni di carriera discografica e musicale. "Sono davvero emozionato - ha detto Salvatore Adamo, accompagnato dalla sorella Giovanna che cura i suoi interessi commerciali - un´accoglienza così non me la sarei mai aspettato. Se penso un giorno di tornare a Comiso? Una volta avrei detto no, oggi invece comincio a pensarci"

Vista da lontano e con gli occhi dell’emigrante, com’è la Sicilia?
"La Sicilia da una quindicina di anni a questa parte si è ripresa. Inizialmente mostrava sempre la sua miseria e la sua arretratezza, adesso ha messo finalmente in campo le sue doti migliori: l’accoglienza della gente, la sua bellezza naturale ed architettonica. E’ una terra benedetta dagli dei e finalmente i siciliani lo hanno capito".

Ha mai pensato di tornare a vivere in Sicilia?
"Fino a 15 anni fa il pensiero non mi sfiorava minimamente. Forse perché ci tornavo solo per dare il mio ultimo saluto a qualche parente. Dall’81 invece torno regolarmente, quasi ogni anno se posso e ultimamente provo qualcosa che non ho mai sentito prima: la sensazione di essere a casa. Forse un giorno prenderò seriamente in considerazione l’idea di tornare a vivere in Sicilia".