Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:37 - Lettori online 519
COMISO - 07/08/2013
Attualità - Aeroporto operativo a pieno regime

Primo volo di linea al "Magliocco" da Roma

Il volo della compagnia islandese ha toccato il suolo alle 17,58 e alle 18,50 è ripartito per Ciampino con 108 persone
Foto CorrierediRagusa.it

Sette agosto 2013, ore 17,58, il volo proveniente da Ciampino tocca il suolo dell’aeroporto di Comiso con 2 minuti d’anticipo. Scendono 188 passeggeri diretti a Vittoria, Comiso, Gela, Ragusa. Tornano a casa per le ferie o vengono per un periodo di villeggiatura. Sono direttamente sul posto, hanno evitato l’attesa per lo sbarco a Fontanarossa e altre 2 ore di viaggio da Catania. Per la provincia di Ragusa è una giornata storica, da incorniciare negli annali delle date da ricordare. A ricevere i primi «veri» passeggeri, una folla oceanica giunta al Magliocco per essere presente all’evento. Una passeggera sgrana gli occhi alla vista di giornalisti, telecamere, fotografi: «Aspettate un personaggio importante?» No signora, aspettiamo comuni mortali che d’ora in poi arriveranno a Comiso e ripartiranno da qui.

Ad accogliere il primo volo Ryanair pilotato dal comandante Alberto Mantini, il sindaco Filippo Spataro in camicia ma con fascia tricolore, il presidente della Soaco Rosario Dibennardo, il parlamentare regionale comisano Giuseppe Digiacomo, l’assessore al Bilancio Gaetano Gaglio, diversi consiglieri comunali e tanta gente e curiosi, felici di partecipare a un’emozione così forte. E per fare coreografia tipicamente sicula, il Gruppo folkloristico di Pedalino diretto da Giovanni Virgadavola che ha esibito un suo carretto siciliano per incorniciare l’evento.

Con mezz’ora di ritardo sul previsto, causato dal cerimoniale, il comandante Mantini ha richiuso il portellone per il decollo direzione Ciampino alle 18,55. Domani non si volerà, ma venerdì stessa ora, un altro arrivo e decollo, sempre destinazione Roma-Ciampino. E poi così anche nelle prossime settimane.
Robin Kiely di Ryanair ha dichiarato: «Ryanair è lieta di lanciare la prima di 3 rotte a Comiso. Il nostro più recente aeroporto da/verso Roma (Ciampino), con i voli per Bruxelles (Charleroi) e Londra (Stansed) che partiranno da settembre 2013. Come unica compagnia aerea di linea operante da e verso Comiso, siamo felici che le prenotazioni siano di molto superiori di quanti ci si aspettasse sulle nostre 3 rotte, con il primo volo di oggi da Roma (Ciampino) a Comiso al completo. I clienti e i turisti italiani possono ora battere la recessione e abbandonare le altre tariffe e le sovrattasse carburante di Alitalia passando alle più basse tariffe di Ryanair senza alcuna sovrattassa carburante garantita mentre i 150 mila passeggeri Ryanair sosterranno 150 posti id lavoro in «in loco» presso l’aeroporto di Comico, il 22esimo aeroporto Ryanair in Italia». Il lancio della compagnia è impressionante: «I nuovi voli da Comiso- continua mister Kiely- partiranno da 19,90 per viaggiare in Europa nei giorni di lunedì, martedì, mercoledì e giovedì nel mese di settembre, ottobre e novembre, prenotabili entro la mezzanotte di giovedì 8 agosto».

Rosario Dibennardo pensa a incrementare i voli e le rotte. «Dobbiamo colmare tutte le lacune che ci sono all’inizio. La priorità di Soaco adesso è chiudere la tratta con il Nord Italia. I prossimi voli sono quasi giornalieri, gestiremo due aerei, siamo nella fase operativa». Presidente, evidenziamo, i catanesi saranno contenti di questo primo volo? «Perché non dovrebbero essere contenti, ci mancherebbe il socio di maggioranza non può non essere contento di questa partenza all’aeroporto di Comiso».

Nella foto sopra, la festa in pista dopo il primo arrivo


errore!
08/08/2013 | 11.50.28
Yuri Zisa

La compagnia Ryanair è Irlandese, non islandese nè francese! Ma siamo comunque felici che decolli e atterri al "Magliocco"!