Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 631
COMISO - 11/05/2013
Attualità - Alla quarta manifestazione che si è svolta a Verbania

Alla "Pirandello" Comiso 1° premio Flauti

Prestigioso successo del Gruppo Polifonico guidato dal prof. Antonio Musso alla IX edizione del concorso nazionale «Insieme per suonare, cantare, danzare»
Foto CorrierediRagusa.it

Il gruppo polifonico di flauti dolci della Scuola statale di istruzione secondaria di 1° grado «L. Pirandello» di Comiso (foto) vince il primo premio assoluto, con la votazione di 100/100 alla IX edizione del concorso nazionale «Insieme per suonare, cantare, danzare» in provincia di Verbania. Questa manifestazione si è svolta in questi giorni ed ha visto la partecipazione di migliaia di studenti provenienti da tutte le regioni d’Italia. Dato l’altissimo numero di partecipanti le varie performance sono state ospitate in ben quattro teatri differenti e in paesi diversi.

L’ensemble, preparato e diretto dal prof. Antonio Musso, attraverso un percorso progettuale formativo, che ha visto impegnati e motivati più di 50 alunni durante le ore pomeridiane, ha aggiunto questo strepitoso successo al suo già ricco palmarès.

Quest’anno il premio assume però un significato più particolare visto che il gruppo festeggia 20 anni di istituzione. Ad accompagnare i ragazzi in questo impegnativo appuntamento, oltre al prof. Musso, c’erano pure il Dirigente Scolastico, prof.ssa Rosaria Costanzo, che ha voluto essere presente e vicina a loro, i proff. Patrizia Distefano e Francesco Surace.

La kermesse, durata diversi giorni, è stata un’occasione significativa per promuovere il confronto, la conoscenza e l’integrazione tra ragazzi e docenti provenienti da realtà scolastiche e geografiche diverse.

«Il nostro «gruppo», sottolinea il Dirigente Scolastico, giunto al 20° anno di vita, è una bella realtà della nostra scuola e sono sempre di più gli alunni che ne vogliono far parte. Esso non è nuovo a questo genere di imprese, infatti tutti gli anni i ragazzi che frequentano il percorso progettuale, vivono con entusiasmo e motivazione il piacere di far musica per scoprire e valorizzare le proprie attitudini, anche in vista di una scelta futura e non ultimo, anche per partecipare con serietà ed impegno a manifestazioni del genere. Il complesso è formato da alunni di 1°, 2° e 3° anno, che suonano tutti gli strumenti che costituiscono la famiglia dei flauti dritti, dal sopranino al grande basso. E’ inoltre una straordinaria scuola di vita per loro; con questa attività i nostri ragazzi, infatti, hanno l’opportunità di «fare musica insieme» perché ormai l’ ascoltano solo in cuffia e non condividono quelle emozioni che solo il linguaggio musicale riesce a suscitare».

«Un ringraziamento particolare – aggiunge il prof Musso- lo rivolgo alle famiglie che hanno condiviso e sostenuto sempre questo percorso progettuale e l’onere del viaggio: è anche in queste forme che si realizza l’alleanza educativa tra l’istituzione scolastica e i genitori, finalizzata al successo formativo dei nostri alunni».