Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 643
COMISO - 02/05/2013
Attualità - Positivo l’esito della riunione nella sede dell’Enac alla presenza di Soaco e Comune

Magliocco, Roma conferma: il 30 si vola

Dibennardo: «Vicini all’evento, grazie anche all’impegno di tutta la squadra». Alfano: «Apriamo subito, anche con pochi voli. Saremo l’attrazione delle compagnie aeree»
Foto CorrierediRagusa.it

Entro il 25 maggio ci dovrebbe essere la firma del decreto di apertura dell’aeroporto. Siamo quasi all’accensione del «giallo» e all’attesa che scatti il verde. Un po’ d’emozione, ci sia consentito dirlo, è tanto normale quanto inevitabile. Per chi ha seguito dalla fine degli anni ’90 le alterne e misere vicende che hanno fatto da cornice alla storia del Magliocco di Comiso, sapere che il 30 maggio aerei civili dovrebbero sorvolare il cielo della piana di Comiso per atterrarvi e decollarvi, è motivo di orgoglio, giubilo e grande soddisfazione. Non è la vittoria di politico tizio o caio, è il successo della politica che fa squadra e il riscatto di un territorio da sempre martoriato e discriminato dai grandi giochi oscuri del potere nazionale.

Siamo dunque al conto alla rovescia. La verifica delle attività necessarie alla certificazione della Soaco Spa, nonché di quelle per la conferma della operatività al 30 maggio ha dato esito positivo. Tra queste sicuramente un momento fondamentale sarà la firma del decreto di apertura dell´aeroporto che dovrebbe avvenire entro il 25 maggio. Immediatamente dopo verrà effettuata una esercitazione per la verifica del piano di emergenza aeroportuale possibilmente con la presenza di un aeromobile in transito. Allo stesso tempo l´Enav ha formalmente comunicato che dal 23 di maggio inizierà la formazione del personale in torre per il rilascio della certificazione, mentre la aeronautica militare completerà l´addestramento del personale per il servizio di avvicinamento entro il 20 maggio.

A queste certezze, che noi riportiamo con tanto di condizionale, si arriva dopo l’ultima riunione tenutasi a Roma nella sede dell’Enac fra i massimi dirigenti dell’ente, il presidente della Soaco Comiso Rosario Dibennarto e il sindaco di Comiso Giuseppe Alfano.

"Siamo immensamente soddisfatti del risultato raggiunto - dichiara il presidente Dibennardo- Grazie all´impegno profuso senza sosta da tutta la squadra negli ultimi mesi, abbiamo fatto passi da gigante che oggi ci vedono prossimi alla meta. Ma il nostro impegno non si ferma certo solo all´apertura dell´aeroporto. In questi giorni proseguono serrate le trattative con le compagnie aeree per poter garantire, anche grazie al supporto della Camera di Commercio, di tutto gli enti territoriali e degli operatori turistico, un traffico adeguato sin dai primi mesi".

Il sindaco Alfano, che dell´aeroporto ha seguito tutte le fasi sin dalla sua costruzione, si dichiara estremamente fiero dei risultati raggiunti. "Erano in pochi ormai a scommettere che saremmo riusciti a tenere ferma la data dell´apertura. E non pochi – continua il primo cittadino - sono stati i problemi che sino ad oggi abbiamo dovuto affrontare e che ci impongono di non abbassare la guardia. Una cosa è chiara: io sono per aprire l´aeroporto di Comiso immediatamente anche se siamo tutti convinti che inizialmente ci saranno pochi voli. Questa una mia posizione precisa che da sempre ho manifestato. Solo ad aeroporto aperto lo stesso diventa attrattivo per le compagnie aeree. E ciò che noi abbiamo potuto verificare proprio negli ultimi giorni».

Nella foto di repertorio sopra, una delle tante manifestazioni romane per l´apertura dello scalo