Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:21 - Lettori online 1161
COMISO - 28/04/2013
Attualità - Giovedì prossimo convocata una riunione a Roma per fare il punto della situazione

Aeroporto di Comiso a grandi passi verso l´operatività

La data del 30 maggio sarà rispettata. Confermati i contatti con Air One per i collegamenti con Milano Malpensa e Roma

Servizi a terra e voli. Il consiglio di amministrazione della Soaco lavora a pieno ritmo per arrivare in tempo alla scadenza del 30 maggio, data ufficiale fissata per la piena operatività dello scalo comisano. Il presidente Rosario Dibennardo ed i suoi più stretti lavoratori stanno completando i progetti per il piano di emergenza dello scalo, il servizio di controllo e smistamento dei bagagli e la sicurezza.

Che le operazioni siano in fase di dirittura di arrivo è data anche dalle forniture per l’arredo delle sale dello scalo. Sono state già consegnate poltrone e panchine destinate ai viaggiatori. Naturalmente la massima attenzione è rivolta al piano dei voli. E’ certo che in estate lo scalo comisano lavorerà soprattutto con i charter al servizio dei villaggi turistici della costa sud orientale. Saranno comunque garantiti almeno un paio di voli alla settimana per Milano grazie all’accordo ormai in dirittura di arrivo con Airone che volerà da Comiso su Malpensa.

In questa prima fase di rodaggio la torre di controllo lavorerà per 10 ore al massimo invece delle previste 16, per risparmiare sui costi di gestione. Air One da parte sua ha chiesto a Soaco di promuovere il territorio in Lombardia in modo da indirizzare flussi di passeggeri verso Comiso. Disponibili gli albergatori che prevedono di offrire una quarta notte gratis a quanti sceglieranno di volare da Milano a Comiso.

In alternativa è previsto uno sconto del 20 per cento sui pernottamenti inferiori ai tre giorni. L’iniziativa di Federalberghi Ragusa è stata anche sostenuta da Federalberghi Agrigento che ha partecipato al tavolo tecnico ed ha dichiarato di volere fare la sua parte viste le grandi potenziali di Comiso anche per il territorio agrigentino.