Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:40 - Lettori online 1310
COMISO - 18/04/2013
Attualità - Ora bisognerà stringere gli accordi con le compagnie aeree. Contatti avviati con Airone

Scalo Comiso operativo dal 30 maggio

Era il passaggio tecnico necessario perchè lo scalo possa essere aperto al traffico Foto Corrierediragusa.it

Comiso operativo dal 30 maggio. E’ la notizia che Comiso e tutta la parte sud della Sicilia attendeva da anni e che ora è diventata realtà. Dal punto di vista tecnico sarà possibile operare su Comiso perché proprio oggi sul sito Enav è stato pubblicato quello che tecnicamente viene definito il ciclo Aiac.

Una terminologia che in termini pratici vuol significare l’aggiornamento delle mappe aeree nelle quali è stato inserito anche lo scalo comisano. Dal 30 maggio dunque gli aerei possono atterrare e decollare ma questo comporta, naturalmente, la disponibilità delle compagnie ad operare sullo scalo comisano. In questo senso la Soaco, come ha dichiarato il presidente Rosario Dibennardo, accelererà i tempi per stringere gli accordi. Quello più probabile è con Airone che ha previsto un volo su Milano ed uno su Comiso.

Dice Dibennardo: «Siamo riusciti a bruciare le tappe e questo vuol dire che la Soaco ha lavorato bene. E’ un giorno positivo per la città e per tutto il Sud est siciliano. Non ci culleremno sugli allori ma procederemo per gli altri adempimenti tecnici ma la data del 30 maggio è il punto di partenza in tutti i sensi».

(Nella foto: il rendering dello scalo di Comiso)